Frana Provinciale Francesca: "Pronta class action contro la Provincia"

I cittadini hanno avanzato una proposta alternativa per riaprire provvisoriamente la strada in attesa della messa in sicurezza definitiva. Il maltempo di questi giorni, con continui nuovi smottamenti, non semplifica la situazione

La frana sulla Provinciale Francesca

Sono 400 le firme raccolte dai cittadini di Montecalvoli, Santa Maria a Monte e Calcinaia, infuriati contro la chiusura della Strada Provinciale Francesca interessata dalla frana della collina soprastante. I tempi per la riapertura si allungano, visto che anche la pioggia di questi giorni, con la terra che continua a venire giù, non permette agli operai di lavorare per mettere in sicurezza l'importante arteria viaria. Così i cittadini hanno deciso di avviare una raccolta firme per cercare di smuovere una situazione stagnante. Ieri mattina intanto la consigliera regionale Maria Luisa Chincarini ha effettuato un sopralluogo nell'area della frana ed ha telefonato al presidente della Provincia per cercare di fare il punto e capire i tempi di messa in sicurezza. "Ho appena parlato con il presidente della provincia di Pisa e mi ha rassicurata che gli uffici stanno lavorando per risolvere al più presto il problema. Nei prossimi giorni tornerò a verificare di persona l'avanzamento dei lavori" ha affermato Chincarini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto i cittadini, con Alessandro Tantussi, hanno avanzato una proposta al presidente della Provincia per la riapertura temporanea della strada in attesa dell'intervento definitivo di messa in sicurezza. Si tratterebbe di deviare provvisoriamente la via attraverso la ex cava di rena a lato e realizzare una protezione con blocchi in cemento prefabbricati (nella foto in rosso il percorso ed in nero la protezione con blocchi in cemento). "Se entro lunedì non avremo risposte - afferma Tantussi - promuoverò una class action contro la Provincia con richiesta al Tribunale di Pisa di un provvedimento di urgenza, invitando tutti i cittadini di Montecalvoli a partecipare, ci sono legali disposti al patrocinio gratuito". Frana Provinciale Francesca-2

Anche il consigliere provinciale dell'UDC Maurizio Lucchesi ha presentato una interpellanza per sollecitare l'intervento dell'amministrazione provinciale, chiedendo anche le cause e quali rimedi adottare per una sistemazione definitiva. Ma la sensazione è che per il momento una soluzione certa e precisa sia ancora lontana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

  • Coronavirus in Toscana: 91 nuovi casi, un decesso a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento