Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Frecce Tricolori, Confcommercio: "Opportunità di rilancio per il litorale"

Celebra la manifestazione il direttore dell'associazione Pieragnoli, mentre invece la Rsu del Comune di Pisa chiede di non fare i fuochi d'artificio e destinare i soldi ai terremotati

Lo spettacolo acrobatico sui cieli di Tirrenia delle Frecce Tricolori come opportunità di rilancio del litorale. E' l'opinione espressa dal direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli: "A Tirrenia si celebrerà la festa di tutto il litorale, grazie ai boati e alle evoluzioni aeree delle 'Frecce', eccellenza, prestigio e orgoglio dell'Aeronautica Militare. Riflettori accesi sul litorale pisano, in concomitanza di un'occasione di festa e di svago, dopo i moltissimi e significativi eventi di queste estate, che attirerà decine e decine di migliaia di visitatori. Bando quindi a polemiche e divisioni, con l'invito a dare tutti, ciascuno in base al proprio ruolo e responsabilità, il massimo dell'impegno e dell'accoglienza, anche alla luce di uno sforzo organizzativo molto significativo".

Polemiche che invece non si arrestano, in questo caso con la presa di posizione della Rsu del comune di Pisa. La rappresentanza sindacale scrive infatti che "giorni fa abbiamo chiesto al Sindaco di sospendere i fuochi artificiali a Tirrenia devolvendo gli oltre 35mila euro di spesa alle popolazioni terremotate. Filippeschi non si è degnato neppure di rispondere, ragion per cui reiteriamo a mezzo stampa lo stesso quesito giudicando inopportuna la scelta dell'11 settembre e fuori luogo una spesa per gli ennesimi fuochi ai quali viene demandata da tempo la politica culturale, o presunta tale, dell'amministrazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frecce Tricolori, Confcommercio: "Opportunità di rilancio per il litorale"

PisaToday è in caricamento