Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Decisioni sulla linea Tirrenica: Frecciabianca salvo almeno fino a settembre

Il Frecciabianca del mattino sulla linea Tirrenica è stato confermato almeno fino a settembre. I dirigenti Trenitalia e le Istituzioni avranno quindi tutto il tempo per trovare una valida soluzione alternativa che non crei disagi ai pendolari

Frecciabianca 9762 Roma-Firenze-Pisa resta
Arrivano nuove conferme da Trenitalia sulla chiacchierata deviazione della linea Roma-Firenze-Pisa del treno Frecciabianca 9762, molto utilizzato dai pendolari della costa. Fortunatamente e grazie all'intervento della Regione Toscana,Trenitalia ha accolto la richiesta di mantenere il treno ed ha accettato di deviare soltanto il Frecciabianca 9785. Così fino a quando non verrà trovata una valida soluzione alternativa la linea è salva.  La decisione di mantenere il servizio attuale è stata presa ieri a Roma dopo nuove sollecitazioni ai vertici di Trenitalia da parte del presidente della Toscana Enrico Rossi e dell’assessore Ceccarelli.

Nelle settimane scorse Trenitalia aveva deciso di deviare il Frecciabianca 9762 dalla linea ferroviaria tirrenica alla Firenze-Roma a partire dal 14 aprile. L'azienda aveva accettato di mantenere il treno fino all’avvio dell’orario estivo (metà giugno), ma ora questo termine viene spostato a settembre. Nel frattempo verranno predisposte soluzioni alternative condivise con il territorio. I treni Frecciabianca non fanno parte del servizio di trasporto ferroviario regionale e non hanno contributi pubblici, per questo Trenitalia gestisce i loro servizi in base a logiche di mercato.

"Ho incontrato Soprano - spiega Ceccarelli - per discutere con lui e Scarpellini della situazione del trasporto ferroviario toscano e condividere con i vertici di Trenitalia la necessità di un maggiore coinvolgimento della Regione e del territorio prima di programmare cambiamenti significativi nei servizi ferroviari che interessano la Toscana. Valutare insieme le varie situazioni con il necessario anticipo ci può consentire di cercare e predisporre alternative per evitare o ridurre al minimo i disagi per i cittadini toscani, ai quali comunque deve essere garantita una maggiore informazione".

Nel corso dell’incontro è stato concordato il mantenimento sulla stessa linea, la Tirrenica, del Frecciabianca 9762 fino a settembre, rimandando ogni ulteriore decisione a successive verifiche. È stata inoltre confermata da Soprano l’intenzione di fornire alla Toscana nuove carrozze a doppio piano di tipo Vivalto entro la fine dell’anno. La volontà di Trenitalia, fatta salva la disponibilità dei mezzi che devono essere loro consegnati dal produttore Ansaldo Breda, è fornire circa 30 nuove carrozze, equivalenti a 6 treni. Il treno Frecciabianca 9762 Il treno Frecciabianca 9762 (in partenza da Roma alle 6.57, in transito a Grosseto alle 8,22, a Livorno alle 9,15, a Pisa alle 9.29 ed a Massa alle ore 9.51) collega Grosseto e Livorno in 51 minuti e Grosseto e Pisa in 1 ora e 5 minuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decisioni sulla linea Tirrenica: Frecciabianca salvo almeno fino a settembre

PisaToday è in caricamento