Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

L'ex questore di Pisa Fulvio Della Rocca diventa vice capo della Polizia

Un grande risultato per il dottor Della Rocca che nel corso della sua carriera è stato anche Questore di Venezia e di Roma. A Pisa ha gestito con grande abilità momenti di agitazione studentesca ed eventi sportivi con la squadra nerazzurra in Serie B

Martedì prossimo si insedierà al Viminale il nuovo Vice Capo della Polizia, Direttore della Direzione Centrale Polizia Criminale, il Prefetto Fulvio Della Rocca.
Questore di Pisa dal gennaio 2007 al maggio 2009, il Prefetto Della Rocca ha ricoperto importanti incarichi nel corso di tutta la sua carriera professionale.

Entrato nell'Amministrazione dell'Interno - Dipartimento di P.S. - come Funzionario di Polizia nel 1975, ha svolto i suoi primi incarichi presso la Squadra Mobile e la D.I.G.O.S. della Questura di Mantova, ove è arrivato come Commissario, per ricoprire infine funzioni di Capo di Gabinetto.
Ha diretto negli anni 1992 e 1993 il Commissariato di Gioia Tauro in Calabria.
Nel 1994 è stato Capo di Gabinetto della Questura di Reggio Calabria e l'anno successivo della Questura di Bologna; nel maggio del 1997 ha ricoperto nella stessa sede le funzioni vicarie.
Il 1° febbraio 2001 è stato nominato Questore di Agrigento.
Dal luglio 2003 al gennaio 2007 ha ricoperto l'incarico di Questore di Ravenna, dove con massimo impegno si è concentrato nelle azioni di contrasto alla criminalità diffusa, con particolare attenzione alle misure preventive, che hanno portato ad ottimi e riconosciuti risultati in tutta l'area provinciale.

Dal 1° giugno 2009 ha ricoperto l'incarico di Questore di Venezia, ottenendo la promozione a Dirigente Generale della Polizia di Stato. In quella provincia ha svolto con grande impegno un assiduo lavoro di contrasto alla criminalità diffusa e al degrado sociale, riscuotendo vivo apprezzamento dai cittadini e dalle istituzioni locali.
Dal 12 giugno 2012 fino al 30 dicembre 2013 ha ricoperto l'incarico di Questore di Roma e pertanto è stato protagonista di eventi di rilievo nazionale e internazionale. Intenso è stato il lavoro assicurato al mantenimento dell'ordine pubblico e particolare impulso è stato dato al contrasto delle infiltrazioni mafiose, in grande sintonia con la procura distrettuale della capitale.

Il Consiglio dei Ministri, in data 17 dicembre 2013, ha deliberato la nomina a Prefetto con designazione a svolgere le funzioni nella provincia di Ravenna.

Nel corso della sua carriera ha svolto importanti operazioni di polizia a contrasto della criminalità organizzata; ha gestito con successo rilevanti eventi dal punto di vista dell'ordine e sicurezza pubblica, fra i quali le visite dei Papi nelle province dove ha prestato servizio, nonché importanti eventi sportivi come l'American's Cup e competizioni calcistiche.E' stato anche insignito dell'onorificenza di Grande Ufficiale.

Nel periodo in cui ha ricoperto l’incarico di Questore di Pisa, numerose sono state le innovazioni apportate nell’ambito del controllo del territorio, attraverso anche l’istituzione del presidio fisso di anticontraffazione in Piazza dei Miracoli, importante punto di riferimento per la cittadinanza nel luogo simbolo della città di Pisa.
Esemplare è stata la gestione dell’Ordine Pubblico a Pisa in quel periodo, caratterizzata tanto da momenti di tensione studentesca quanto da delicati servizi nelle competizioni sportive, con l’allora Pisa Calcio militante in Serie B, sempre brillantemente conclusi senza incidenti di rilievo grazie ad opere di mediazione.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex questore di Pisa Fulvio Della Rocca diventa vice capo della Polizia

PisaToday è in caricamento