rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Pratale

Fuoco al Newroz: "Solidarietà attiva alle compagne e ai compagni. Le forze vive della città respingano queste intimidazioni"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Nella mattinata di domenica 28 aprile lo Spazio Antagonista Newroz ha subito un vile attentato incendiario, che ha danneggiato gli spazi interni della storica sede di via Garibaldi. Si tratta di un atto intimidatorio, che vorrebbe colpire chi da anni porta avanti a Pisa battaglie per il diritto alla casa, agli spazi sociali, al reddito, alla dignità del lavoro, contro la speculazione, la svendita del patrimonio pubblico, lo sfruttamento e le politiche di austerità.

Rifondazione Comunista e una città in comune sono solidali con le compagne ed i compagni del Newroz. Respingiamo con forza ogni tentativo di ostacolare l’espressione e l’organizzazione autonoma del conflitto sociale in città, e invitiamo tutte le forze vive di Pisa a fare altrettanto.

Noi non abbiamo paura. Nessuno di noi ne ha. Nel giorno in cui ha prestato giuramento il nuovo “governo unico” dei poteri forti l’attacco allo Spazio Antagonista Newroz solleva un problema di agibilità politica che riguarda tutte e tutti, e che richiede atti di solidarietà attiva. Per questo sosteniamo fin d’ora la proposta di una sottoscrizione popolare, e mettiamo a disposizione le nostre risorse umane e materiali per ricostruire quanto è andato distrutto nell’incendio.

Rifondazione Comunista
Una città in comune

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuoco al Newroz: "Solidarietà attiva alle compagne e ai compagni. Le forze vive della città respingano queste intimidazioni"

PisaToday è in caricamento