Volterra, denuncia i furti di attrezzatura agricola: erano stati i fratelli

Un imprenditore di Volterra denuncia il furto di numerosi attrezzi per l'agricoltura dal proprio podere ed i Carabinieri, dopo lunghe indagini risalgono ai presunti colpevoli di vari colpi: erano stati i due fratelli della vittima

Dopo un anno di indagine i Carabinieri di Volterra sono riusciti a risalire agli autori di numerosi furti di attrezzatura agricola, avvenuti nelle estese campagne del territorio e denunciati in primo luogo da un imprenditore volterrano, a cui erano spariti cingoli per trattori, pezzi di mietitrebbia, ricambistica varia ed una cisterna per diserbante. Denunciati per furto aggravato sono stati due agricoltori quarantenni sempre di Volterra, fratelli della vittima. Per uno di loro contestato anche il reato di ricettazione.

Dopo i primi sospetti caduti nell'ambito familiare, i militari hanno raccolto gli indizi sufficienti per passare ai controlli presso le proprietà dei due uomini, che hanno poi portato all'interno di un capannone al recupero dell'intera refurtiva. In un campo di uno dei due trovata anche una cisterna per gasolio della capienza di 4000 lt, provento di un altro furto, che è valsa per il proprietario del fondo la denuncia per ricettazione. L'intero bottino aveva un valore di circa 6mila euro, tutto è tornato in possesso dei legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Muore a 29 anni farmacista pisana affetta da Sla

Torna su
PisaToday è in caricamento