Volterra, denuncia i furti di attrezzatura agricola: erano stati i fratelli

Un imprenditore di Volterra denuncia il furto di numerosi attrezzi per l'agricoltura dal proprio podere ed i Carabinieri, dopo lunghe indagini risalgono ai presunti colpevoli di vari colpi: erano stati i due fratelli della vittima

Dopo un anno di indagine i Carabinieri di Volterra sono riusciti a risalire agli autori di numerosi furti di attrezzatura agricola, avvenuti nelle estese campagne del territorio e denunciati in primo luogo da un imprenditore volterrano, a cui erano spariti cingoli per trattori, pezzi di mietitrebbia, ricambistica varia ed una cisterna per diserbante. Denunciati per furto aggravato sono stati due agricoltori quarantenni sempre di Volterra, fratelli della vittima. Per uno di loro contestato anche il reato di ricettazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo i primi sospetti caduti nell'ambito familiare, i militari hanno raccolto gli indizi sufficienti per passare ai controlli presso le proprietà dei due uomini, che hanno poi portato all'interno di un capannone al recupero dell'intera refurtiva. In un campo di uno dei due trovata anche una cisterna per gasolio della capienza di 4000 lt, provento di un altro furto, che è valsa per il proprietario del fondo la denuncia per ricettazione. L'intero bottino aveva un valore di circa 6mila euro, tutto è tornato in possesso dei legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento