Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Furti a Calci: il consigliere Lazzerini di 'Uniti per Calci' chiede iniziative concrete

Il ripetersi di colpi nel lungomonte pisano ha spinto 'Uniti per Calci' a chiedere l'intervento del sindaco che "non può stare con le mani in mano"

Il consigliere Lazzerini

"Occorrono misure forti e straordinarie per far fronte alla escalation di furti che stanno avvenendo sul nostro territorio. Il sindaco, in qualità di autorità locale di pubblica sicurezza, se ne deve fare carico. Non può continuare a tacere su quello che sta avvenendo ma soprattutto, non può stare con le mani in mano". E' quello che afferma il capogruppo Paolo Lazzerini di 'Uniti per Calci'. "Già nella passata legislatura - afferma Lazzerini - proponemmo, con una raccolta firme consegnate a prefetto e questore, delle iniziative concrete, celeri ed incisive".
Nello specifico:

  • Dotare la Polizia Municipale degli strumenti di autotutela previsti dall'art. 6 e art.12 - Legge Regionale 12 del 2006, per poter così svolgere "in maniera efficace" operazioni di maggiore sicurezza urbana anche nelle ore serali/notturne;
  • Rafforzare la collaborazione tra gli organi di Polizia presenti sul territorio per ottenere una maggiore sorveglianza nell'arco delle 24 ore;
  • Impiegare il personale volontario dell'Associazione Nazionale Carabinieri per il monitoraggio ed il controllo del territorio sotto la giurisdizione degli organi preposti.

"La popolazione attende una risposta ed è compito della politica fornirla" conclude il consigliere comunale Lazzerini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a Calci: il consigliere Lazzerini di 'Uniti per Calci' chiede iniziative concrete

PisaToday è in caricamento