Cronaca

Pontedera, rubavano gomme: in manette quattro persone

La banda era attiva da alcuni mesi. I Carabinieri hanno sequestrato un furgone, un'auto e gomme per mezzi pesanti per un valore di 10mila euro, oltre a documenti falsi usati per non destare sospetti alla frontiera

Rubavano gomme di mezzi pesanti nel Pisano, ma sono stati arrestati nei giorni scorsi dai Carabinieri. E' finita male per quattro cittadini rumeni, che erano in attività da alcuni mesi: sono in corso le indagini per risalire al numero di furti messi a segno. Nell'operazione sono stati sequestrati un furgone, un'auto e gomme per mezzi pesanti per un valore di 10mila euro, oltre a documentazione falsa, utilizzata per oltrepassare la frontiera.

I quattro malviventi rubavano le gomme per camion o trattori, poi partivano per la Romania con un furgone carico di taniche di gasolio per non fermarsi agli autogrill per i rifornimenti ed evitare di farsi riprendere dalle telecamere. Furti su commissione, secondo i Carabinieri di Pontedera che hanno sgominato la banda nel corso dell'operazione denominata "Intergomma 2012". Probabilmente richiesti da un distributore di pneumatici romeno, ma su questo particolare sono in corso accertamenti.

Secondo la ricostruzione, la banda era composta da un basista, N. G., 33 anni, un operaio edile, residente a Livorno che individuava gli obiettivi in zona, valutando gli antifurti e l'accessibilità ai depositi dei rivenditori di gomme per i mezzi pesanti. Gli altri tre, che giungevano apposta dalla Romania per i colpi, sono il fratello del presunto basista, 37 anni, e due amici di 23 e 32 anni.

Venerdì notte hanno rubato all'Intergomma di Fornacette, nel comune di Calcinaia, azienda che aveva già subito un colpo nel novembre scorso. Stando a quanto spiegato, due membri della banda sono partiti con il furgone in direzione della Romania e con numerose taniche di gasolio, probabilmente rubato in un deposito in provincia di Livorno. I militari dell'Arma li hanno fermati sulla Firenze-Pisa-Livorno e li hanno arrestati. Stessa sorte è accaduta agli altri due, partiti a bordo di una Volkswagen Passat che seguiva il furgone. I 36 pneumatici ritrovati e restituiti all'azienda di Fornacette hanno un valore appunto di 10mila euro.


Le indagini sono state dirette dalla procura di Pisa. Ieri si é svolta l'udienza di convalida con il gip che ha disposto la custodia cautelare in carcere dei 4 romeni. L'auto e il furgone sono stati sequestrati, così come 1290 euro in contanti, 420 Lei (la valuta rumena), 6 telefoni cellulari e 11 sim card. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, rubavano gomme: in manette quattro persone

PisaToday è in caricamento