Tentò il furto in un negozio di Corso Italia: individuato e arrestato

Il fatto risale allo scorso aprile. Il complice venne subito arrestato mentre il 21enne aveva fatto perdere le proprie tracce

E' stato individuato e arrestato nella notte il presunto responsabile di due tentativi di furto commesso lo scorso 19 aprile ai danni dei negozi Vodafone a Apple a Pisa. Il giovane, un cittadino rumeno di 21 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato in centro dagli agenti della Squadra Volanti della Polizia di Stato. Sul suo conto pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice del Tribunale di Pisa.

L’ordinanza restrittiva aveva ad oggetto appunto alcuni episodi delittuosi commessi dallo straniero, in particolare due tentativi di furto, non andati a buon fine per il pronto intervento delle forze di Polizia, in danno dei due esercizi commerciali lo scorso 19 aprile. In particolare quella sera una Volante della Questura di Pisa, intervenendo in Corso Italia presso il negozio della Vodafone, era riuscita a bloccare e arrestare per il tentato furto un cittadino albanese, mentre il complice, il 21enne rumeno appunto, era riuscito a fuggire facendo perdere le proprie tracce.

Solo le successive indagini, hanno permesso di giungere alla sua completa identificazione, raccogliendo inequivocabili elementi che lo coinvolgevano come coautore dei tentativi di furto, permettendo così all'autorità giudiziaria di procedere con la richiesta di un’ordinanza restrittiva.
Al termine degli atti, il 21enne è stato condotto presso il carcere Don Bosco.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento