Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Furti a raffica in città: turisti e supermarket nel mirino dei ladri

Arrestato un 33enne che aveva rubato un tablet all'interno del supermercato Carrefour. Denunciati due cittadini rumeni sorpresi invece a rubare profumi da donna. Recuperati carte bancomat e un cellulare sottratto a turisti

Ladri scatenati negli ultimi giorni hanno preso d’assalto negozi e turisti. Numerosi sono stati gli interventi dei Carabinieri di Pisa che hanno consentito di arrestare e denunciare diverse persone che avevano tentato di mettere a segno colpi all’interno dei negozi del centro e borseggi ai danni dei turisti.

Il primo a cadere nella rete dei militari è stato un italiano, M.M., 33 anni, arrestato poiché all’interno del centro commerciale 'Carrefour' è stato fermato in flagranza di furto di un tablet del valore di 250 euro. Il tablet è stato restituito al supermercato.

Denunciato in stato di libertà un rumeno, M.C., 20 anni, poiché, a seguito di indagini, è emerso che per tutto il mese aveva sottratto materiale ferroso al centro Geofor di San Giuliano Terme. Anche in questo caso la merce è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, a seguito di indagini accurate, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell'abitazione di C.M., italiana, 45 anni, e P.R., rumeno, 29 anni, trovati in possesso di due carte bancomat rubate a turisti durante un borseggio. Le carte sono state restituite dai Carabinieri ai proprietari; denunciati i due trovati all’interno dell’appartamento.

Un’ulteriore perquisizione domiciliare, con successive due denunce, è stata svolta nei confronti di P.O., ucraina, 35 anni, e G.L., pisano, 70 anni: all’interno dell’abitazione è stato rinvenuto un telefono rubato sempre nel corso di un borseggio. Il telefonino, anche in questo caso, è stato restituito al proprietario.

Sempre al centro commerciale 'Carrefour', un bersaglio prediletto dei ladri, sono stati denunciati in stato di libertà due rumeni, sorpresi a rubare dei profumi da donna.

Nella rete dei controlli anche un tunisino, T.F., 36 anni, già noto ai Carabinieri, il quale, sottoposto a perquisizione poiché notato in atteggiamento sospetto nei pressi di un negozio, è stato trovato con un quantitativo di cocaina che gli è costata l’ennesima denuncia in stato di libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a raffica in città: turisti e supermarket nel mirino dei ladri

PisaToday è in caricamento