Cronaca

Furti in zona Don Bosco: la reazione dei cittadini passa dai social

Dopo la lettera in cui racconta la sua esperienza, una lettrice apre la pagina Facebook 'Derubati indignati - Pisa' ed invita i cittadini a far sentire la propria voce

Elena, la lettrice che pochi giorni fa aveva raccontato il furto subito in casa lo scorso 10 dicembre, chiede ora la partecipazione digitale dei cittadini per raccogliere altre testimonianze come la sua e spingere le istituzioni ad intervenire. Per farlo ha creato la pagina Facebook 'Derubati indignati - Pisa'.

"E' passata una settimana dall'evento e mi sono data molto da fare, ma la finestra da cui sono entrati è ancora da riparare, il tubo che il condominio dovrebbe far spostare o ricoprire è ancora lì con i segni delle pedate e delle scarpe dei ladri ed io continuo ad essere arrabbiata nera, impotente". La residente in zona Don Bosco poi prosegue: "Ho ottenuto che tutti quelli con cui ho parlato mi hanno raccontato le loro vicissitudini di effrazioni, furti, distruzioni a loro stessi e parenti. Mi servo nuovamente di PisaToday perché sono stata accolta e contentata nella pubblicazione in tempi non biblici, di questo ringrazio in quanto è un servizio che le persone riconoscono seguendo e leggendo".

"Ho creato la pagina Facebook affinché chi si sente come me possa raccontare ciò che gli è accaduto, commentare, prendere posizione su questa piaga contro la quale si ha la sensazione di essere impotenti. A mio parere non ci dobbiamo far isolare nelle nostre case svaligiate, dobbiamo manifestare la rabbia e l'urgenza e non contentarci se Filippeschi chiede l'esercito o afferma che 'cercherà di fare di meglio': se avranno l'esercito sapranno cosa farsene, dato che i ladri vengono rilasciati anche in flagranza di reato? Se saremo in tanti, forse potremo invitare il Prefetto, le Istituzioni, a leggere la 'nostra pagina' e a prendere coscienza che questa piaga non colpisce solo i privati ma i commercianti in quanto per me, per esempio, passerà un bel po' di tempo prima che ricompri dell'oro. Poi il turismo: che effetto fa sapere che siamo la provincia con il maggior numero di furti?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in zona Don Bosco: la reazione dei cittadini passa dai social

PisaToday è in caricamento