Cronaca

Furti a Pisa e provincia: fine settimana da incubo

Ladri scatenati nelle ultime notti, con colpi eseguiti presso abitazioni private, istituzioni ed esercizi pubblici. I malviventi hanno colpito a Pisa, San Giuliano Terme, Santa Croce sull'Arno e Ponsacco. Preso di mira anche un centro per disabili

Immagine di repertorio

Ondata di furti nel fine settimana appena trascorso. Ladri in azione presso un'abitazione privata di Pisa, all'Istituto Vendite Giudiziarie a San Giuliano, allo storico bar di Santa Croce sull'Arno 'Renata' ed al centro diurno per disabili che con la sede Inca della Cgil a Ponsacco.

A Pisa è stata presa d'assalto una villetta in via Napoli a Porta a Lucca, con i malviventi, probabilmente un gruppo di professionisti, che hanno divelto dal muro la cassaforte portandola via senza che nessuno si accorgesse di niente. La famiglia era uscita per la serata ed al loro ritorno hanno trovato il portone forzato e la casa sottosopra, con il buco nella parete. La notizia appare sul quotidiano La Nazione.

A San Giuliano Terme è stato ripulito l'Istituto Vendite Giudiziarie. I ladri sono entrati ed hanno rubato dalla cassaforte tutto il contenuto, che fra contanti ed oggetti preziosi potrebbe aggirarsi sui 100mila euro di valore secondo il Tirreno. Indaga la Polizia.

Vittima di un raid lo storico bar Renata in Piazza Matteotti a Santa Croce sull'Arno. In questo caso gli autori del furto hanno portato via alcune centinaia di euro, liquori e sigarette. Ingenti i danni causati alla porta posteriore per accedere all'esercizio ed alle slot machine, ripulite dei soldi contenuti all'interno.

Non è stato risparmiato nemmeno il centro diurno per disabili di Ponsacco in viale Primo Maggio. Entrati da una finestra i ladri hanno raccolto un centinaio d'euro ed un televisore. Come nei casi precedenti sono fuggiti senza lasciare traccia, se non la confusione ed i danni creati durante le ricerche del bottino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a Pisa e provincia: fine settimana da incubo

PisaToday è in caricamento