Furti a tappeto nei negozi di Pontedera: denunciata 19enne

Nell'abitazione della giovane un vero e proprio magazzino di capi di abbigliamento e borse rubati. E' stato un negoziante a dare l'allarme dopo aver visto l'atteggiamento sospetto

Una vera e propria ladra seriale che colpiva i negozi di Pontedera: in casa infatti aveva sessanta capi di abbigliamento e borse rubati.
Ad essere denunciata in stato di libertà dalla Squadra Volanti del Commissariato di Polizia di Stato di Pontedera una cittadina albanese di 19 anni.

La denuncia è scaturita in seguito alla segnalazione al 113 di un furto presso un noto negozio sportivo di Corso Matteotti. Il negoziante aveva notato la ragazza che, dopo aver provato alcuni capi, era uscita dal negozio in modo sospetto. Guardate subito le immagini della videosorveglianza , si è accorto che la giovane aveva sottratto una felpa di marca del valore commerciale di 70 euro. Avvisati subito gli altri negozianti, anche un negozio adiacente di abbigliamento giovanile ha potuto accertare un furto di una maglia di marca del valore di 30 euro.

Dalla denuncia e dalle immagini estrapolate, i poliziotti hanno così avviato le indagini. Dopo qualche giorno, una volante del 113 che pattugliava il centro cittadino ha riconosciuto la ragazza che passeggiava e ha avvisato il personale degli uffici investigativi. La 19enne è stata seguita fino alla propria abitazione. Si trattava di una ragazza che, nonostante la giovane età, aveva già diversi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio.

abbigliamento rubato pontedera-2

E' stata eseguita una perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire sia i capi di abbigliamento sottratti nei due negozi, sia altri 60 capi di abbigliamento e borse, con ancora presenti etichette del prezzo e codici a barre, di catene commerciali giovanili di cui molte presenti anche nel centro cittadino di Pontedera. Molti dei capi di abbigliamento presentavano inoltre degli strappi in corrispondenza del posto dove di solito il negozio appone la placca anti-taccheggio.
Sono stati contattati i punti vendita di Pontedera e di alcuni centri commerciali in provincia di Pisa e nelle province limitrofe per i necessari riscontri.

Dopo gli adempimenti di rito e i rilievi foto-dattiloscopici, trascorso lo stato di flagranza, la ragazza è stata denunciata, per il reato di furto e ricettazione continuata, in stato libertà alla Procura della Repubblica di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco: 2.765 positivi, 326 a Pisa

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Coronavirus in Toscana: 1.526 nuovi casi e 11 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento