Cronaca Centro Storico / Via delle Belle Torri

Furto e aggressione al ristorante La Pergoletta: titolare in ospedale

Due diversi episodi in poche ore hanno provocato alla titolare dell'attività una perdita di diverse migliaia di euro e la frattura della mano sinistra: "Più che andare a lavoro mi sembra di andare in trincea. Sto pensando di lasciare Pisa"

Il ristorante La Pergoletta

"E' la terza volta che entrano o tentano di entrare nel mio locale negli ultimi tre mesi. Gestisco questa attività da trent'anni, ma ormai il bicchiere è colmo. Sto valutando di vendere il ristorante e lasciare Pisa: non voglio far crescere mio figlio di 9 anni in una città così insicura". C'è un misto di delusione e rassegnazione nelle parole di Daniela Petraglia, titolare del ristorante La Pergoletta, in via delle Belle Torri, in pieno centro storico a Pisa. Nel giro di poche ore la donna ha infatti subito due furti all'interno della propria attività, per una perdita complessiva, tra danni e materiale sottratto, di alcune migliaia di euro, procurandosi inoltre una brutta frattura alla mano sinistra.

Il primo episodio è accaduto nella notte tra domenica 11 e lunedì 12 marzo. "Una o più persone si sono introdotte nel ristorante - racconta la Petraglia - forzando l'entrata principale con un piede di porco. Una volta dentro il locale hanno portato via alcune centinaia di euro dal fondo cassa, bottiglie e materiale vario, tra cui tutte le chiavi delle porte interne del ristorante, cosa che mi costringerà a cambiare tutte le serrature. Abbiamo ritrovato anche resti di cibo e bottiglie aperte, questo significa che i malviventi hanno avuto perfino il tempo di mangiare e bere durante il furto". 

La ristoratrice si è accorta di quanto accaduto questa mattina, lunedì 12 marzo, intorno alle 8. "Sono andata al locale - racconta ancora la donna - e ho trovato la porta spaccata. A quel punto ho chiamato la Polizia, che dopo poco è arrivata per un sopralluogo. Nel frattempo ho chiamato anche il fabbro, per riparare la porta forzata. Una volta terminato il sopralluogo gli agenti se ne sono andati e io sono rimasta all'interno del ristorante con alcuni miei colleghi che hanno la loro attività vicino alla mia e che erano sopraggiunti per esprimermi la loro solidarietà. Mentre stavo parlando con loro, intorno alle 10, ho sentito alcuni rumori provenienti dal magazzino, così mi sono alzata e sono andata a vedere". 

Una volta arrivata nei pressi del magazzino, la brutta sorpresa. "All'interno c'era un giovane ragazzo di colore - prosegue la Petraglia - che stava tentando di rubare delle bottiglie di alcolici con uno zaino. Quando mi ha vista ha avuto una reazione violentissima e mi ha scaraventata a terra. La caduta mi ha causato la frattura della mano sinistra. Il giovane è riuscito a fuggire nonostante i tentivi di fermarlo delle persone presenti dentro al locale e di quelle che nel mentre stavano sopraggiungendo. Nessuno è stato in grado di fermarlo: tutto è durato pochi minuti".

A quel punto i vicini hanno nuovamente chiamato la Polizia, a cui è stato denunciato anche questo secondo furto. Gli agenti hanno quindi chiamato un'ambulanza che ha portato la donna al pronto soccorso dove è stata medicata. "Ho il braccio sinistro ingessato - prosegue la ristoratrice - e sono piena di cerotti ovunque. Non so nemmeno come questa persona abbia fatto ad entrare dentro al locale in pieno giorno, senza che ce ne accorgessimo. Forse ha approfittato di un momento in cui il fabbro, che stava riparando la porta, si è allontanato. Fatto sta che questi episodi accadono sempre più spesso, e ora addirittura anche di giorno. Più che andare a lavoro ci sentiamo come dovessimo andare in trincea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto e aggressione al ristorante La Pergoletta: titolare in ospedale

PisaToday è in caricamento