rotate-mobile
Cronaca

Dal furto nella notte al controllo: ritrovati gli attrezzi spariti dal cantiere

Controllo e indagine lampo per la Polizia in zona stazione a Pisa. Gli strumenti hanno un valore di circa 2mila euro

Alla fine la refurtiva è tornata al legittimo proprietario, che ha ringraziato i poliziotti per l'indagine lampo e per avergli risparmiato la spesa di 2mila euro, il valore dei beni trafugati. 

Tutto è partito nel pomeriggio di ieri, 28 marzo, in zona stazione. Il servizio di pattugliamento della Squadra Volanti della Questura ha portato al controllo di alcuni soggetti che stazionavano in piazza Vittorio Emanuele II, sotto i loggiati delle Poste Centrali. Tra le persone sottoposte a verifica è stato identificato un cittadino rumeno di 43 anni, che aveva con sé un borsone contenente alcuni utensili da lavoro di particolare valore, tra cui due trapani ed un flessibile di note marche. Alle domande degli agenti sulla provenienza degli strumenti non ha saputo rispondere. Ad aggravare il quadro è stato l'accertamento in banca dati: l'uomo è risultato essere destinatario della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Pisa, irrogatagli dal Questore, a causa dei suoi precedenti per reati contro il patrimonio.

Per tali motivi il 43enne è stato accompagnato in Questura e denunciato all'Autorità Giudiziaria per i reati di ricettazione e inottemperanza al divieto di ritorno nel comune di Pisa. I poliziotti sono andati in fondo alla vicenda, appurando dopo alcune verifiche che gli attrezzi erano stati trafugati nella notte da un cantiere in piazza dei Facchini. E' stato così infine rintracciato per restituirgli gli attrezzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal furto nella notte al controllo: ritrovati gli attrezzi spariti dal cantiere

PisaToday è in caricamento