Cronaca

San Giuliano Terme: sfondano la porta del bar e rubano il registratore di cassa

L'episodio è accaduto la notte del primo febbraio ad Orzignano. Confcommercio: "La situazione è il frutto di anni di sottovalutazione del problema"

Nuovo furto a danno di esercizi commerciali nella notte di ieri, 1 febbraio. Questa volta è successo al Bar Pasticceria Dolce Idea di Orzignano, a San Giuliano Terme: porta spaccata con un pozzetto, portato via il registratore di cassa e poco altro. Per le indagini sono state acquisite dalle forze dell'ordine le immagini della videosorvaglianza. Sul posto è intervenuta anche la scientifica, in quanto un ladro si è ferito durante l'assalto ed ha perso del sangue.

"Speriamo che i responsabili siano catturati e paghino il conto alla giustizia italiana - questa la speranza del direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli - ma visto l'andazzo degli ultimi tempi nutro più di un dubbio. La domanda che ci poniamo è: come e perchè chi delinque può permettersi questo stato di impunità, chi o che cosa permette loro di reiterare all'infinito reati su reati, senza che nessuno sia mai responsabile e paghi il dovuto?".

"In associazione - prosegue Pieragnoli - abbiamo uno Sportello Sicurezza Imprese interamente dedicato a questo tema e non passa giorno che non riceviamo segnalazioni da parte di commercianti e imprenditori associati, vittime impotenti di episodi di microcriminalità. E purtroppo oasi felici non ne esistono, visto che l'intera provincia è nell'occhio del ciclone”.

Per il direttore di Confcommercio "la strada è una sola: un intervento congiunto, radicale e costante di tutte le forze di polizia e amministrazioni comunali insieme. Abbiamo denunciato in tutti modi, con dossier, testimonianze, lettere ufficiali, il progressivo peggioramento della situazione, ricevendo in cambio, e qui penso a Pisa in particolare, l'accusa di dipingere una città che non esisteva. La realtà è che questa situazione è il frutto di anni di sottovalutazione del problema, lassimo e assenza di una precisa volontà politica di risolvere il problema. E poi capita che imprenditori del calibro di Ferretti sono costretti a chiudere per sempre. E così, quando molti anni fa organizzammo il funerale del commercio, mai avremmo pensato di aver ragione fino a questo punto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: sfondano la porta del bar e rubano il registratore di cassa

PisaToday è in caricamento