Cronaca

Entrano nel portone di una casa e rubano due bici: arrestati due giovani

Decisiva per bloccare il furto la telefonata tempestiva al 113. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di venerdì in via Conte Fazio

Continua l'azione di contrasto alla criminalità predatoria da parte della Polizia di Stato, che nella giornata di ieri, 7 agosto, ha arrestato due giovani di nazionalità italiana, residenti a Pisa, che dopo essere entrati all'interno di un'abitazione hanno rubato due biciclette. Il fatto è avvenuto intorno alle 17.30 in via Conte Fazio. 

L'arresto in flagranza di reato è stato possibile grazie alla collaborazione di alcuni cittadini pisani che, chiamando il 113 e fornendo una precisa descrizione degli autori, ne hanno permesso il rapido riconoscimento e quindi la cattura. In particolare i due autori del furto erano penetrati nel cortile di una casa passando dal portone principale d'ingresso che era stato lasciato aperto, per poi allontanarsi con le due biciclette. Lei a bordo di una bici da donna, mentre lui a bordo di una da uomo. Lui 30 anni, lei poco più di venti. 

Il furto non è però passato inosservato. I mezzi sono stati riconosciuti, così è partita la chiamata al proprietario, che a sua volta ha chiamato il 113. Una volante è arrivata sul posto ed ha sorpreso i due giovani con le biciclette da poco rubate. 

Un sessantenne è stato invece denunciato per atti osceni in luogo pubblico da personale della Polizia ferroviaria. L'uomo aveva pensato bene di procedere ai propri bisogni fisiologici sul binario ferroviario alla presenza dei numerosi passeggeri, in attesa dei treni. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano nel portone di una casa e rubano due bici: arrestati due giovani

PisaToday è in caricamento