Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Porta a Lucca / Via Ugo Rindi

Via Rindi, in azione all'interno di un camper di turisti: arrestato

Gli agenti della Polizia hanno percepito rumori provenire dall'interno del veicolo: dopo pochi minuti è uscito il malvivente. All'interno del suo zaino un computer e uno scalpello da falegname utilizzato per forzare la finestra del camper

Ancora i camper dei turisti presi di mira dai ladri in città. Ieri, intorno alle 18,30, una Volante della Polizia, transitando in via Rindi, ha notato un camper con targa tedesca con il finestrino aperto. Dall’interno provenivano rumori indistinti che hanno insospettito gli agenti. Dopo qualche minuto dal camper è uscito un magrebino con uno zaino. L'uomo è stato fermato e arrestato per furto aggravato in flagranza. Si tratta di G.O., tunisino di 22 anni, pluripregiudicato per furto e ricettazione, senza fissa dimora, irregolarmente presente sul territorio nazionale.

All’interno dello zaino era presente un computer modello 'Sony Vaio', provento del furto, e uno scalpello da falegname utilizzato per forzare la finestra del camper.

Il tunisino, denunciato anche per porto abusivo di arnesi atti allo scasso, è stato giudicato per direttissima questa mattina. E' stato condannato a 10 mesi di reclusione e a 400€ di multa, con pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Rindi, in azione all'interno di un camper di turisti: arrestato

PisaToday è in caricamento