Calci e pugni al vigilante dopo aver rubato al centro commerciale: due in manette

La coppia è stata fermata dai Carabinieri. I due avevano nascosto merce in uno zaino

Sono stati notati mentre nel pomeriggio di ieri, 10 settembre, all'interno del centro commerciale Pisanova stavano nascondendo alcuni articoli elettrici e alimentari, per un valore complessivo di 155 euro, all'interno di uno zaino. Sono stati così fermati, dopo aver oltrepassato le casse, dal personale di vigilanza. I due, per cercare di fuggire, hanno spintonato e colpito con calci e pugni il vigilante e sono stati poi definitivamente bloccati grazie all'intervento dei Carabinieri. Si tratta di una donna di 28 anni e di un uomo di 32 anni, entrambi italiani, finiti in manette per tentata rapina in concorso.
Sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissimo previsto per questa mattina davanti al Tribunale di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Nuovo supermercato in Borgo Stretto: "Affossate le piccole attività"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento