Santa Maria a Monte, trovati con refurtiva presa da un centro di raccolta: arrestati

I due sono stati sorpresi dai Carabinieri con vario materiale elettrico, batterie per auto e scarpe

A Santa Maria a Monte, nel corso della nottata, i militari della Compagnia di San Minato hanno arrestato un 41enne ed un 33enne per concorso in furto pluriaggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante i compiti di pattugliamento i militari dell'Aliquota Radiomobile hanno fermato i due a bordo di un'autovettura, sorprendendoli in possesso di 6 batterie per auto, 1 tagliasiepi elettrico, 2 televisori e 5 paia di scarpe, risultati portati via poco prima da un centro di raccolta differenziata di Santa Croce sull'Arno. Arrestati, trattenuti in camera di sicurezza, sono stati giudicati stamani con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento