Cronaca Via Cesare Battisti

Via Battisti, forza la porta degli uffici Enel: arrestato, colleziona denunce

Il 39enne è accusato di tentato furto aggravato, ma sarà perseguito anche per ricettazione e violazione del divieto di ritorno in provincia di Pisa

E' stato arrestato per tentato furto aggravato, ma collezionerà denunce anche per ricettazione, possesso di blocchi di ricette mediche e violazione del divieto di ritorno in provincia di Pisa. Ad essere bloccato dagli agenti delle Volanti della Questura, nella tarda serata di ieri 30 agosto, è stato un 39enne, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio.

L'uomo è stato visto da una cittadina mentre, vestito di scuro, forzava la porta d'ingresso degli uffici Enel in via Battisti. La donna ha avvisato la pattuglia già presente in zona, così gli operatori sono potuti intervenire immediatamente per bloccare l'azione illecita. Così è stato: il 39enne è stato fermato dopo che con un cestino della spazzatura aveva appena rotto una porta interna del locale, nel tentativo di arrivare dentro le stanze del palazzo. Al momento della perquisizione sono stati poi trovati addosso all'uomo ricette mediche e timbri provento di furti presso l'ospedale cittadino.

Dagli accertamenti in Questura è poi emerso che l'uomo è inottemperante al foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Pisa a gennaio del 2018 e pure alla misura cautelare inflittagli il 7 agosto 2019 scorso, dal tribunale di Pisa, del divieto di ritorno nella provincia di Pisa. Dopo l'arresto è stato trattenuto nella cella di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima previsto per questa mattina al Tribunale di Pisa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Battisti, forza la porta degli uffici Enel: arrestato, colleziona denunce

PisaToday è in caricamento