Cronaca San Miniato

Furto di gasolio a San Miniato: i Carabinieri pedinano ed arrestano 3 persone

Dopo un nuovo colpo all'oleodotto Eni nella notte di sabato in zona San Miniato i militari sono riusciti a fermare dopo un lungo pedinamento i tre autori del furto. Recuperati 10mila litri di carburante rubato

Dopo il tentato furto di gasolio del luglio scorso un nuovo colpo è stato portato a termine questa notte all'oleodotto Eni, che collega Livorno a Calenzano. Stavolta però i Carabinieri di San Miniato sono riusciti ad acciuffare gli autori, che sono stati seguiti in macchina fino al momento propizio per l'arresto.

In manette sono finiti due romeni di 30 anni ed un 25enne kosovaro. Dopo il furto il gruppo si è diviso, ma non è bastato per poter far perdere le proprie tracce. I primi due sono stati bloccati a Viterbo, il terzo ad Altopascio, mentre scaricava i barili in un deposito.

Da quanto si apprende i malviventi erano controllati da tempo, in quanto nell'ultimo tentativo di furto nella stessa zona uno di loro aveva perso un cellulare, da cui gli investigatori sono riusciti a risalire a loro. Recuperata la refurtiva, composta da circa 10mila litri di gasolio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di gasolio a San Miniato: i Carabinieri pedinano ed arrestano 3 persone

PisaToday è in caricamento