rotate-mobile
Cronaca

Si finge cliente per rubare gioielli: 30enne scappa, commessa colta da malore

Il furto è avvenuto in pieno centro storico a Pisa. L'uomo, un 30enne straniero, ha minacciato la commessa con una pistola giocattolo ed è scappato con un bottino magro, dato che si trattava di bigiotteria

L'episodio è avvenuto questo pomeriggio, poco dopo le 14: l'uomo è entrato nel negozio e ha chiesto di vedere i gioielli, poi mentre la commessa gli mostrava alcuni oggetti li ha arraffati ed è fuggito minacciandola con una pistola, poi risultata un'arma-giocattolo. Il bottino è stato piuttosto magro visto che si trattava di bigiotteria.

Il tutto è successo in pieno centro a Pisa, sotto lo sguardo attonito di decine di testimoni impegnati nello shopping prenatalizio. L'uomo, di circa 30 anni e straniero, probabilmente di origine nord europea, ha agito in modo fulmineo.

La commessa, in quel momento sola nel negozio, ha accusato anche un lieve malore dopo il furto tanto che sul posto è stato necessario l'intervento di un'ambulanza. Il ladro nella fuga è caduto a terra perdendo l'arma giocattolo prima di rialzarsi e riuscire a dileguarsi a piedi. Sul fatto indaga la polizia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge cliente per rubare gioielli: 30enne scappa, commessa colta da malore

PisaToday è in caricamento