Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Rubate le marmitte a trenta mezzi per la raccolta dei rifiuti di Geofor

La brutta sorpresa nella prima mattinata di domenica 20 giugno nella sede di Pisa

Intorno alle 5.30 di domenica 20 giugno, il personale di Geofor entrato in servizio nel giorno festivo ha riscontrato l'asportazione dei catalizzatori presenti sulle marmitte di scarico degli automezzi destinati alla raccolta dei rifiuti. Trenta vetture della sede di Pisa non sono quindi state utilizzabili e sarà necessario attendere la sostituzione dei pezzi mancanti, prima di ripristinarne la piena operatività. I servizi festivi programmati per la mattinata sono stati assicurati, seppur con ritardo, anche utilizzando a scorrimento i mezzi presenti negli altri cantieri aziendali, mentre per quelli programmati nel pomeriggio non si prevedono particolari disagi.

Per quanto riguarda i servizi dei prossimi giorni, l'azienda sta pianificando ogni possibile azione, coinvolgendo le altre società del gruppo Retiambiente, al fine di reperire mezzi di scorta con caratteristiche simili. Nel contempo il personale di Geofor sta contattando i fornitori per accelerare il reperimento dei ricambi, oltre che a rimodulare i servizi, utilizzando su più turni tutti gli automezzi disponibili. Il tutto con lo scopo di ridurre al minimo gli inevitabili disagi che tale situazione potrebbe generare. Non è ancora possibile capire l'entità economica del danno, ma si ipotizza un costo di diverse decine di migliaia di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubate le marmitte a trenta mezzi per la raccolta dei rifiuti di Geofor

PisaToday è in caricamento