Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Santa Croce sull'Arno, ruba 250mila euro di pelli: scovato mentre spedisce la merce

A finire in manette è stato un 42enne che, insieme ai suoi complici, era riuscito a impossessarsi di 10 pancali contenenti pellame denominato 'wet blue', accantonati all'esterno dell'azienda dal proprietario della conceria

Un nuovo colpo è stato messo a segno contro il fenomeno dei furti di pellame. Pochi giorni dopo l’ultimo arresto, i Carabinieri della Compagnia di San Miniato hanno individuato uno dei responsabili di un nuovo furto di pellame avvenuto la notte scorsa ai danni di uno stabilimento conciario del comprensorio. Questa volta a finire in manette è stato un cittadino italiano 42enne, originario del Sud Italia, già noto ai Carabinieri.

Nella circostanza i malfattori erano riusciti a impossessarsi di ben 10 pancali contenenti pellame denominato 'wet blue', occasionalmente accantonato dal proprietario della conceria prescelta in un’area esterna, recintata, ma non protetta da alcun sistema d’allarme. Il furto è stato scoperto e denunciato solo la mattina successiva ai Carabinieri che si sono messi subito alla ricerca della refurtiva prima che la merce fosse trasportata in altre località. In una serie di controlli a tappetto effettuati presso i numerosi punti di spedizione della zona e delle località limitrofe, il pellame è stato individuato presso uno spedizioniere in provincia di Lucca, dove uno dei componenti della banda stava provvedendo a scaricare la merce da un autocarro per la sua successiva spedizione. Il pellame si trovava ancora all’interno del mezzo usato per il colpo, un camion anch'esso risultato poi rubato un anno prima in provincia di Firenze.

Alla vista dei Carabinieri l’operaio napoletano ha cercato di dileguarsi, ma è stato bloccato dai militari e sottoposto a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di ricettazione, sia del pellame, sia dell’autocarro. Al momento l'uomo si trova detenuto presso la casa circondariale di Lucca in attesa dell’udienza di convalida. Il pellame asportato, il cui valore commerciale si aggira intorno 250mila euro, è stato interamente recuperato e restituito al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Croce sull'Arno, ruba 250mila euro di pelli: scovato mentre spedisce la merce

PisaToday è in caricamento