Pietrasantina, topi d'auto rubano il pupazzo di un bambino malato: l'appello della madre

Edward è già stato operato per un tumore al cervello e il suo peluche lo ha accompagnato durante il difficile percorso. La famiglia chiede un aiuto a chiunque abbia notizie

E' una lettera disperata quella che una famiglia inglese in visita nella città della Torre ha scritto alla nostra redazione, accompagnata dal link ad un post che è stato pubblicato anche su Facebook. L'ennesimo episodio di topi d'auto che questa volta non hanno rubato niente di grande valore economico, ma solo i pupazzi di due fratellini, uno dei quali gravemente malato. Non si tratta di peluche qualsiasi ma di quelli cosiddetti 'di conforto', quelli che i bambini si portano sempre dietro per calmarsi e rimanere tranquilli in compagnia dell'amico del cuore per intendersi.

"Venerdì 18 agosto la nostra auto a noleggio è stata colpita nel parcheggio di via Pietrasantina a Pisa - scrive Jenny, la madre dei bambini - hanno rubato le nostre valigie, ma all'interno non c'era niente di valore, solo i pupazzi dei nostri figli. A Edward, il più grande, è stato diagnosticato un tumore cerebrale nel novembre del 2015 e ha subito un intervento chirurgico. Il suo giocattolo è stato il suo sostegno durante il difficile percorso che ha attraversato".

"Due dei giocattoli - spiega la madre - hanno una targhetta con il mio numero di telefono inglese scritto sopra. Qualcuno deve sapere dove vendono o scaricano ciò che hanno rubato. Qualsiasi aiuto è molto apprezzato. Li rivogliamo disperatamente. Sarò felice di offrire una ricompensa a chiunque possa aiutarci".

Chiunque abbia notizie può scrivere a mrsjennorman@yahoo.co.uk.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento