Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza dei Cavalieri

Piazza dei Cavalieri, dal furto del portafoglio allo sfogo amaro: "Siamo stanchi di questa città"

Carlo, attraverso una lettera, ci racconta l'accaduto e chiede che siano presi provvedimenti perchè la città diventi più sicura. "Il mio - dice - non vuole essere uno sfogo razzista, anche perché sapete chi ci ha avvertiti del furto? Un umile ragazzo del Bangladesh"

Un furto del portafoglio subito da un'amica mentre stavano chiacchierando tranquillamente in Piazza dei Cavalieri. Con un ragazzo bengalese che poi ha cercato di rincorrere invano il malvivente. Da qui lo sfogo di Carlo che in una lettera inviata alla nostra redazione esprime tutta la sua amarezza per la situazione della città.

Ecco cosa ci ha scritto:

"Sono uno studente dell'università di Pisa ormai al suo terzo anno a Pisa. Non sono qui per raccontarvi l'accaduto di questa sera che verrebbe dimenticato dopo 24h, bensì per esprimere un parere visto dall'ottica dei maggiori frequentatori delle serate pisane. Sono stanco di questa città che giorno dopo giorno ci lancia segnali di forte invivibilità e malavita, stanco del grosso numero di malviventi e reati che ogni giorno avvengono sotto i nostri occhi. Questa sera, per intenderci, mentre si chiacchierava seduti sugli scalini di piazza dei Cavalieri, una mia amica ha subito un furto di portafoglio. Non voglio concentrarmi sull'atto in sé che ormai accade in ogni parte del mondo, ma sul numero di casi che ogni giorno ci sono. Non ce la facciamo più, troppa gente a piede libero che meriterebbe di essere privata della sua libertà per i reati commessi.

Pisa ci sta facendo cambiare la mentalità europea che ognuno di noi dovrebbe avere, la mentalità della felice convivenza e simbiosi con le diverse razze. Ma come si può accettare di vivere con gente che compie ogni giorno crimini? Spesso la frase di risposta a questo genere di commento è che queste cose le compiono anche gli italiani, bene, ma a Pisa la maggior parte dei reati vengono commessi da extracomunitari e noi siamo stanchi. Siamo stanchi di questa gente che sta beffando tutti, perché quel furto non beffa solo la ragazza che lo subisce, ma anche i suoi genitori che quei soldi se li sono sudati, la Polizia che non ha i mezzi per poter recuperare questa gente. Il mio non vuole essere uno sfogo razzista, anche perché sapete chi ci ha avvertiti del furto? Un umile ragazzo del Bangladesh che si è preso anche la briga di rincorrerlo, rischiando forse di avere una coltellata.

Ecco, con questo pensiero non voglio scatenare ira e razzismo, ma voglio che vengano presi dei provvedimenti, perché non bastano due forze armate che passeggiano in corso Italia, ma ci vuole un servizio attivo, radicale, perché sappiamo bene che sviarsela nei vicoletti medioevali pisani è una cosa molto molto semplice. Vi ringrazio del tempo dedicato alla lettura e spero che questo mio sfogo arrivi ai cittadini e, soprattutto, a chi può davvero prendere provvedimenti e cambiare questa città satura di malavita. Un saluto da uno studente fuorisede".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza dei Cavalieri, dal furto del portafoglio allo sfogo amaro: "Siamo stanchi di questa città"

PisaToday è in caricamento