Ruba 2mila euro agli anziani presso cui svolge servizio civile: arrestato 20enne

Il giovane è residente a Santa Maria a Monte. Le indagini, scattate a seguito della denuncia, hanno portato anche al sequestro di oltre mezzo chilo di droga

Un ventenne di Santa Maria a Monte, già pregiudicato, è stato arrestato ieri, 30 gennaio, dalla Polizia di Pontedera con le accuse di furto e coltivazione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine è partita dalla segnalazione di una coppia di anziani di Pontedera, a cui il giovane era stato assegnato per il servizio civile, che hanno denunciato lo smarrimento del bancomat e alcuni prelievi fraudolenti. Secondo quanto ricostruito dagli agenti il bancomat era stato sottratto dall’arrestato che, approfittando del fatto che sopra la tessera era segnato anche il Pin, aveva prelevato dallo sportello bancario oltre 2000 euro in vari momenti.

Scattata quindi la denuncia per furto continuato, è stata chiesta e ottenuta una perquisizione domiciliare all’indirizzo del 20enne. Nel corso della perquisizione gli agenti hanno controllato anche il garage di pertinenza dell'abitazione scoprendo una parete in cartongesso che nascondeva un piccolo vano dove era stata ricavata una serra per la coltivazione di cannabis. La serra conteneva una coltivazione con un pannello riscaldante, sei lampade professionali a led per il riscaldamento continuo, un sistema di irrigazione automatica, un deumidificatore, diversi vasi con germogli di cannabis, un sementario, un grinder taglia marijuana, una bilancia di precisione e oltre 500 grammi tra marijuana e hashish già pronti e confezionati per lo spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrestato è stato quindi associato presso i carcere di Pisa, a disposizione della locale Procura della Repubblica. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e trasportato in commissariato mentre la 'serra' è stata sequestrata e affidata in custodia giudiziale al proprietario dell’abitazione dove il giovane viveva in affitto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Coronavirus in Toscana: 91 nuovi casi, un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 119 nuovi positivi: 18 casi in più a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento