Cronaca Via Enrico Fermi

Tenta il furto negli uffici Apes: arrestato

Un 29enne pregiudicato si è introdotto nella sede di via Fermi scassinando serrature e cercando oggetti di valore. All'uscita ha trovato gli agenti della Polizia

Entra all'Apes per rubare ma viene scoperto dalla vigilanza. E' successo nelle prime ore di questa mattina, 6 marzo: ad essere arrestato dalla Polizia è stato un pregiudicato italiano di 29 anni, residente in Trentino. L'uomo era già stato fermato nel gennaio scorso a Pisa perché ritenuto responsabile, insieme ad un complice, del furto di alcuni computer presso la sede di Confesercenti Toscana Nord in corte Sanac, nel quartiere di Porta a Mare.

L'accusa è di furto aggravato. Il malvivente è stato scoperto grazie al personale di vigilanza privata della società Axitea. Gli operatori di guardia hanno chiamato il 113 intorno alle 2.30 in quanto convinti che qualcuno si fosse introdotto negli uffici di via Fermi. L'allarme non mentiva: giunti sul posto le guardie private hanno sentito dei rumori provenire dai piani alti. La Polizia sul posto ha infine fermato l'uomo, appena uscito dall'ascensore al piano terra.

La perquisizione ha permesso di trovare in possesso del 29enne arnesi atti allo scasso, insieme alla refurtiva: mazzi di chiavi, rasoi elettrici, occhiali da sole ed una ricetrasmittente. Alcuni degli oggetti sono stati riconosciuti dai responsabili dell'Apes e sono stati immediatamente restituiti. Riscontrato qualche danno, con serrature forzate.

L'arresto il flagranza di reato è stato inevitabile. Il Pubblico Ministero ha disposto per l'uomo il trattenimento presso le camere di sicurezza della Questura e fissato l'udienza con rito direttissimo per questa mattina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il furto negli uffici Apes: arrestato

PisaToday è in caricamento