Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Giovani talenti e futuro, il Verdi presenta il 'Galà di voci liriche'

Domenica 30 maggio alle ore 18 si esibiranno alcune delle interpreti under 35 individuate grazie alle audizioni svolte a febbraio: ospite d'onore Andrea Bocelli

Piedi ben piantati nella tradizione, sguardo e ambizione proiettati sul futuro: il Teatro Verdi di Pisa, all'indomani della ripartenza ufficiale con l'opera in prosa di Simone Cristicchi 'Esodo', presenta l'appuntamento di domenica 30 maggio delineando i contorni di un vero e proprio manifesto programmatico. A partire dalle ore 18 sul palco di via Palestro si alterneranno alcune delle voci più belle individuate nel corso delle audizioni volute e organizzate dal direttore artistico Enrico Stinchelli: grazie a quelle giornate di 'full immersion' nella lirica, il Verdi è stato capace di creare un archivio di voci e nomi di artisti giovani e over 35 con i quali costruire una vera e propria fucina di talenti da lanciare nel firmamento teatrale italiano e internazionale.

"Abbiamo il grande sogno di diventare un punto di riferimento per la formazione e la crescita dei giovani talenti" spiega la presidente Patrizia Paoletti Tangheroni prima di addentrarsi nell'illustrazione della serata in programma alla fine di questa settimana. "Il Verdi, per statuto, è un teatro della tradizione, cioè votato principalmente alla lirica. Nella visione condivisa anche con l'amministrazione comunale - prosegue - c'è l'obiettivo di creare un percorso di formazione solido e di qualità per tutti i nuovi artisti di questo genere, ma anche, cammin facendo, per la prosa".

Domenica 30 maggio dalle 18 sul palco del Verdi si snoderà un programma costruito attorno ad alcune delle arie e delle musiche più iconiche di Bellini, Bizet, Donizetti, Dvorak, Giordano, Gounod, Mozart, Puccini, Rossini, Saint-Saens, Verdi, Vivaldi e Wagner. Ad interpretarle sette artiste under 35 selezionate nel corso delle audizioni dello scorso febbraio: Valeria Girardello, Martina Gresia, Nikoleta Kapetadinou, Carolina Lopez Moreno, Ana Victoria Pitts, Elena Schirru, Maritina Tampakoupolos. Al pianoforte suonerà Laura Pasqualetti e al violoncello Francesca Cannito. L'ospite d'onore del Galà sarà Andrea Bocelli: "Con il maestro non abbiamo concordato esibizioni, ma conoscendolo sono quasi certo che improvviserà qualcosa nel corso della serata" svela Stinchelli.

Un momento molto particolare dell'evento di domenica prossima sarà l'intermezzo dedicato alla danza e interpretato interamente da Daniela Maccari, che omaggerà Lindsay Kemp e ritroverà il palcoscenico del Teatro Verdi dopo avervi mosso i primi passi: "Per me questo posto profuma di casa - sottolinea la ballerina professionista - molti anni fa sono partita da qui, senza sapere le meraviglie che questo percorso mi avrebbe riservato. Intendo quindi ringraziare tutta la direzione della Fondazione Teatro di Pisa per avermi dato l'opportunità di potermi esibire con un regalo pieno di amore nei confronti del mio maestro Kemp".

L'assessore alla Cultura Pierpaolo Magnani conclude esprimendo "un sincero apprezzamento per il progetto ideato dal direttore Stinchelli: il Verdi si ripensa nel solco della tradizione proiettandosi nella contemporaneità. E' la strada migliore per garantire la sopravvivenza di un'istituzione centrale nella nostra vita sociale e culturale, che la crisi in cui ancora ci troviamo ha obbligato a trovare nuovi percorsi con i quali proporsi al pubblico". I biglietti sono già in vendita e possono essere acquistati direttamente al botteghino del Teatro Verdi oppure attraverso la prevendita telefonica (necessaria la carta di credito) contattando il numero 050 941188.

La prevendita è aperta anche online sul circuito Vivaticket.com e nei punti vendita fisici del circuito. I conviventi abituali che desiderano sedersi accanto possono contattare la biglietteria (recandosi al botteghino o telefonando) per l'assegnazione dei posti. Sul sito del Teatro Verdi è possibile scaricare l'autocertificazione da compilare e consegnare obbligatoriamente all'ingresso. All'interno del teatro è necessario indossare la mascherina FFP2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani talenti e futuro, il Verdi presenta il 'Galà di voci liriche'

PisaToday è in caricamento