Cronaca

La Fondazione GarageErasmus a raccolta a Pisa nella Villa del Gombo

Il 16 ed il 17 ottobre università, istituzioni, aziende e le associazioni locali faranno 'check in' nel Parco di San Rossore. In occasione del primo Annual Retreat della Fondazione, ESN (Erasmus Student Network) presenta la proposta di legge per consentire il voto degli Erasmus

Si terrà il 16 e 17 ottobre 2014, il primo Annual Retreat dei soci fondatori promosso dalla Fondazione GaragErasmus, un’alleanza pubblico-privato che vede al suo interno aziende private Università e istituzioni europee che sostiene il valore della Generazione Erasmus di cui si parla sempre di più, e sempre di più sul piano professionale.

Il Retreat, che si terrà nella suggestiva cornice della Villa Gombo al Parco di San Rossore di Pisa (ex residenza della presidenza della Repubblica) riunirà leader istituzionali e del mondo del business, rappresentanti di alto livello della Fondazione, i suoi membri, i suoi sostenitori provenienti da tutta Europa in un ambiente esclusivo per esplorare l'impatto sociale ed economico della generazione Erasmus. L'evento permetterà uno scambio aperto di idee tra personalità illustri provenienti da diversi campi che sono uniti dalla loro partecipazione al business, all'impresa e all'istruzione.

Come valorizzare i più di 3 milioni di persone formatisi in Europa attraverso il programma Erasmus dal 1987 in poi? Questo sarà il focus dei due giorni. Questi ex studenti hanno sviluppato una mentalità aperta e mobile e sono così in grado di soddisfare la sfida della società complessa di oggi, rappresentano delle valide risorse per le imprese e per le organizzazioni alle prese con internazionalizzazione e digital transformation.

Nel 2020 ci saranno oltre cinque milioni di alunni Erasmus. Appare molto chiaramente il potenziale che abbiamo a livello europeo, grazie a decenni d’investimenti nella mobilità, anche alla luce del recente studio presentato dalla Commissione Europa: dopo cinque anni dalla laurea il tasso di disoccupazione scende del 23% e la maggioranza degli head hunter e delle società di recruitment intervistati dichiara che gli ex Erasmus hanno tutte le skill ricercate per i profili da assorbire in azienda.

Una recente ricerca pubblicata dalla Commissione Europea conferma tutto ciò: l’Erasmus non solo ha generato un milione di bambini nati da coppie formatesi durante quell’esperienza, ma anche aumentato fortemente le chance di trovare lavoro (specialmente all’estero) per chi l’ha fatto. E’ la Generazione Erasmus, oltre tre milioni di persone in Europa, tra cui si trovano anche imprenditori, startupper, uomini delle istituzioni.

A Pisa, in contemporanea al Retreat dei Soci fondatori, si terrà presso l’Aeroporto G. Galilei di Pisa anche il primo meeting dei gE4, le associazioni locali di garagErasmus (di recente costituzione in cinque Paesi: Atene, Lisbona, Varsavia, Praga e Tours), per elaborare la serie di Meet-up tematici che avrà inizio nel 2015 nelle rispettive città. I Meet-up sono eventi di 1-2 giorni in cui un certo numero di ex-Erasmus provenienti da tutta Europa si daranno appuntamento per incontrare aziende, investitori o potenziali partner nello spirito di network professionale che caratterizza la Fondazione. Per il 2015 sono previsti 12 Meet-up, con una crescita progressiva fino al 2017 di 200 Meetup in tutta Europa.

Nell’occasione ESN ( Erasmus Student network) presenterà la proposta di legge di iniziativa popolare per consentire il voto all’estero degli studenti Erasmus. Subito dopo la presentazione inizieranno le attività per la raccolta delle firme necessarie alla presentazione del progetto (https://www.esnitalia.org/news/diritto-di-voto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fondazione GarageErasmus a raccolta a Pisa nella Villa del Gombo

PisaToday è in caricamento