menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Animali: in arrivo il Garante per la tutela e il 'Bonus gatto'

Sono i due provvedimenti sul quale sta lavorando il Comune di Pisa

La quarta Commissione consiliare del Comune di Pisa ha votato ieri, 22 gennaio, all'unanimità la modifica dello Statuto comunale con la quale si istituisce la figura del Garante degli animali. La delibera passerà ora al Consiglio Comunale che, nella seduta del 28 gennaio, potrà quindi approvarlo definitivamente. "La modifica dello Statuto - ha spiegato in commissione il funzionario dell'ufficio ambiente, Marco Redini - nasce da un impegno preso dal sindaco con una mozione presentata dalla Lega in Consiglio Comunale. Con la delibera in votazione oggi andremo a istituire questa figura che farà da collegamento tra amministrazione e cittadini. I compiti e le funzioni del garante saranno nel dettaglio descritti in un apposito regolamento la cui bozza è già pronta e che verrà sottoposto, prima di arrivare in Consiglio, alla Commissione consiliare".

Questa nuova figura di Garante, è la terza dopo le altre due figure di Garante già previste dallo Statuto comunale e cioè il Garante per i diritti della persona disabile e il Garante per i diritti delle persone private della libertà personale. "Il Garante degli animali - afferma il capogruppo della Lega in Consiglio Comunale, Alessandro Bargagna - è una novità assoluta per il nostro Comune e rientra nel più ampio programma di mandato del sindaco Conti, riguardante la tutela degli animali ed in generale dell’ecosistema all'interno del quale vivono e viviamo anche tutti noi. Il Garante, per come lo abbiamo in mente noi, non dovrà essere solamente una figura statica chiusa in un ufficio, ma si muoverà attivamente sul territorio, per verificare le problematiche segnalate dai cittadini, cercando di velocizzarne la soluzione. Oltra a questo ad esempio, sarà attivo per ascoltare, proporre idee, progetti e vigilare affinché l’intero programma di mandato riguardante le sue materie di competenza, possa essere sviluppato nell'interesse degli animali e nel minor tempo possibile".

Arriva il 'Bonus gatto'

Il Comune si accinge intanto a delegare alla Società della Salute della Zona Pisana un nuovo provvedimento in materia di sostegno ai nuclei familiari con animali domestici. "Insieme al dipartimento Asl di veterinaria, guidato dal dottor Marco Del Torto e all’Ordine dei Medici Veterinari - spiega Gianna Gambaccini, presidente della Sds - stiamo lavorando alla pubblicazione di un bando per assicurare ai soggetti che si occupano delle colonie feline la possibilità di provvedere a tutti gli interventi di sterilizzazione".

"Parallelamente - prosegue Gambaccini - garantiremo sostegno anche ai nuclei familiari in condizione di fragilità con un contributo economico che potrà essere spesso speso per vaccinazioni e altre spese veterinarie. E’ la prosecuzione di un percorso che abbiamo fortemente voluto per venire incontro alle richieste dei cittadini e della società civile che non vedevano soddisfatte alcune delle richieste in favore della tutela degli animali e dell’ambiente in cui vivono. Queste misure contribuiranno fortemente alla realizzazione del progetto 'Pisa capitale delle città amiche degli animali'".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento