Cronaca

Garante per le persone disabili: la città della Torre primo Comune in Toscana

La delibera che ne regolamenta le funzioni è stata approvata dal Consiglio Comunale. L'incarico verrà affidato mediante una selezione pubblica. La figura servirà per migliorare l'accessibilità dei disabili all'amministrazione

Sarà Pisa il primo Comune in Toscana ad istituire la figura del garante per le persone disabili. La delibera che ne regolamenta le funzioni è stata approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale e individua i criteri per sceglierlo attraverso una selezione pubblica.

"Sarà una sorta di sentinella delle buone pratiche amministrative su queste tematiche - ha spiegato Michele Di Lupo (Pd), presidente della commissione consiliare politiche sociali - e servirà a coordinare segnalazioni e interventi necessari per migliorare l'accessibilità dei disabili all'amministrazione e a garantire i loro diritti nelle scelte amministrative".

"Il modello che abbiamo predisposto - sottolinea Filippo Bedini (Pdl) e ispiratore del regolamento - credo che non solo sarà utile per Pisa ma può essere di riferimento anche per le altre amministrazioni perché, come è affermato nel regolamento, il Garante promuoverà l'esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e di fruizione dei servizi comunali dei disabili".    

REGOLAMENTO COMUNALE DEL GARANTE DELLA PERSONA DISABILE            

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garante per le persone disabili: la città della Torre primo Comune in Toscana

PisaToday è in caricamento