Cronaca

Gioco del Ponte, nominato il Consiglio degli Anziani: il rammarico di Garzella

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Grande delusione nei tempi nei quali le nomine del Gioco del Ponte arrivano dopo oltre otto mesi di immobilismo senza che mai sia stato convocato il Consiglio degli Anziani, con situazioni fuori controllo nelle palestre, nella conservazione dei Costumi e nell'assegnazione di spazi idonei alla Scuola.

Alcune delle persone indicate le conosco da tempo e apprezzo le loro capacità altre non le conosco e sarà stimolante confrontarmi con la loro preparazione.

Certo ho un forte rammarico che coloro che hanno lavorato con me in questi ultimi anni e che hanno dato anima e corpo al Gioco non siano stati riconfermati e, da quanto risulta, neanche avvisati che non lo sarebbero. Inoltre è chiaro che in questa decisione aleggia la Politica vista la riconferma di solo due Consiglieri Anziani chiaramente schierati per la maggioranza del Sindaco, se doveva essere rinnovato doveva coinvolgere tutti e non solo una parte. Il criterio non è chiaro: non è anzianità perchè sono stati esclusi consiglieri che da pochi anni ricoprono tale incarico e riconfermati persone con pluriennale anzianità. Comunque sono certo che il Sindaco spiegherà il criterio con la quale ha escluso dei Consiglieri alla città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco del Ponte, nominato il Consiglio degli Anziani: il rammarico di Garzella

PisaToday è in caricamento