Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Solidarietà, torna la 'Giornata della Colletta Alimentare': 48 supermercati aderiscono all'iniziativa

Sabato 28 novembre la 19ª edizione. Si potranno acquistare alimenti in più da depositare nelle mani dei volontari all'uscita. Entro Natale saranno poi consegnati alle associazioni del territorio impegnate nel contrasto della povertà alimentare

Un momento della presentazione dell'iniziativa

Un carrello pieno di solidarietà e condivisione. Torna anche a Pisa la  'Giornata nazionale della colletta alimentare', l'iniziativa nazionale promossa ormai da 19 anni dal Banco Alimentare e patrocinata, in provincia, dai Comuni di Pisa e Pontedera. L'appuntamento è per sabato 28 novembre: durante la giornata sarà possibile spartire la propria spesa con i meno abbienti e le persone in difficoltà, grazie al coinvolgimento di decine di volontari che inviteranno i clienti dei supermercati ad acquistare cibi a lunga conservazione, da destinare alle organizzazioni impegnate nel contrasto al fenomeno della povertà alimentare.

"Nella provincia di Pisa - spiega Eugenio Leone, coordinatore provinciale della Colletta - hanno aderito all'iniziativa 48 punti vendita. Partecipare è semplice: basta recarsi in uno dei supermarket aderenti e decidere di acquistare qualche genere alimentare in più da consegnare nelle mani dei volontari all'uscita, facilmente riconoscibili perchè indosseranno l'apposita pettorina con la scritta 'Volontario Colletta Alimentare'. Lo scorso anno abbiamo raccolto 47 tonnellate di generi alimentari che sono andati a sostenere le tante associazioni impegnate sul campo: quest'anno crediamo di eguagliare almeno quei numeri".

La merce raccolta verrà poi distribuita ai più bisognosi. Da qui l'appello degli organizzatori. "Ci rivolgiamo a tutti i cittadini affinchè partecipino ad un'iniziativa che, almeno in parte, contribuisce a dare una risposta al problema della sofferenza alimentare - dicono Sandra Capuzzi, presidente della Sds di Pisa e Marco Cecchi, assessore al Sociale di Pontedera - il cibo raccolto non rimarrà certo a lungo nei magazzini dato che entro Natale sarà distribuito alle associazioni convenzionate del territorio della provincia che, a loro volta, lo inseriranno nei circuiti della gratuità e solidarietà a beneficio dei più bisognosi".

A Pisa si potrà partecipare alla Colletta recandosi nei supermercati Pam delle vie delle Cascine, Pascoli, De Ruggiero; in quello Coop di via Valgimigli; nei punti vendita Conad di Marina di Pisa e Tirrenia, in Piazza Giovanni XXIII e via del Cottolengo; all'Eurospin di Porta a Mare, all'Esselunga di Cisanello e al Carrefour di Riglione. A San Giuliano Terme i punti vendita aderenti sono il Carrefour e il Lidl di Ghezzano, le Conad di Madonna Dell'Acqua, Migliarino e Pappiana, il Penny Market di San Martino a Ulmiano e il Simply Market di Asciano. A Pontedera ci sono il Panorama di via dell'Indipendenza, le Conad di via Misericordia e via 12 Aprile, il Lidl, gli Eurospin.

Il contributo pisano alla 19ª edizione della Colletta non finisce però qui: è stata infatti messa a disposizione dell'organizzazione, da un'azienda pisana dell'hi tech, un'applicazione web che consentirà di gestire il flusso dei dati relativi agli alimenti in modo efficiente e con grande trasparenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà, torna la 'Giornata della Colletta Alimentare': 48 supermercati aderiscono all'iniziativa

PisaToday è in caricamento