Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Giornata della Memoria: studenti protagonisti alla cerimonia in Prefettura

I ragazzi hanno raccontato, davanti alle autorità, le loro sensazioni durante la visita nei campi di sterminio. Omaggio a Giorgio Nissim e Angelo De Fiore

Cerimonia commemorativa ieri mattina, 24 gennaio, in Prefettura per la 'Giornata della Memoria', istituita il 27 gennaio per ricordare il giorno dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz.
Vi hanno partecipato i vertici delle forze dell’ordine, delle autorità politiche, civili e militari, il presidente della Comunità Ebraica ed i rappresentanti delle associazioni antifasciste e degli ex deportati nei campi di sterminio.

Il prefetto Angela Pagliuca ha così dato avvio alle iniziative programmate d’intesa con l’amministrazione comunale di Pisa per l’importante ricorrenza, che quest'anno assume maggiore significato visto che ricorre l’ottantesimo anniversario della sottoscrizione delle leggi razziali, firmate nel 1938 nella tenuta di San Rossore.

I giovani studenti della provincia sono stati resi i veri protagonisti della cerimonia, con le loro riflessioni ed i ricordi delle sensazioni vissute visitando i luoghi dei lager nazisti. Con parole toccanti essi hanno riaffermato fortemente 'il dovere della memoria', perché le tragiche vicende dell’Olocausto non si ripetano mai più e prevalgano sempre nel futuro i valori alti della libertà e della pacifica e democratica convivenza civile, contro ogni forma di violenza, di intolleranza, di discriminazione sociale e di odio razziale. 

Alcuni studenti dell’Istituto 'Pesenti' di Cascina, dell’Istituto 'Santoni' e del Liceo 'Carducci' di Pisa, in particolare, hanno ricordato due figure che hanno vissuto nella città di Pisa opponendosi con ruoli diversi al progetto di sterminio degli ebrei, mettendo a rischio la propria vita pur di salvarli: il cittadino ebreo Giorgio Nissim, delegato dell’associazione 'De.La.Sem', e l’ex questore di Pisa dr. Angelo De Fiore.
Altri studenti del Liceo 'Carducci' si sono esibiti suonando alcuni brani musicali ispirati alla Shoah nel corso della cerimonia, che si è conclusa con l’Inno d’Italia e quello europeo.

In prima mattina il prefetto ed il questore hanno reso omaggio ad Angelo De Fiore, apponendo una corona presso la targa a lui dedicata nell’atrio di ingresso della Questura di Pisa e presso il monumento apposto in sua memoria nell’area verde antistante l’aeroporto 'G. Galilei'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della Memoria: studenti protagonisti alla cerimonia in Prefettura

PisaToday è in caricamento