rotate-mobile
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Santa Croce: un memoriale per celebrare la Giornata nazionale per le vittime del Covid-19

La cerimonia si è svolta sabato 18 marzo nello spazio verde antistante il 'Palaparenti'

L’amministrazione comunale di Santa Croce sull'Arno, sabato 18 marzo, ha celebrato la Giornata nazionale per le vittime del Covid-19 con l’inaugurazione di un memoriale e la presentazione della pubblicazione 'Le nostre parole al tempo del Coronavirus'. Per ricordare un evento epocale come la pandemia da Covid-19, è stato realizzato un piccolo memoriale nello spazio verde di via Brunelleschi antistante il Palazzetto dello sport “Palaparenti”. Uno spazio pensato come luogo della memoria di un momento storico e drammatico per tutto il nostro paese dove alberi simbolici, come il leccio e gli ulivi, rappresentativi della nostra Repubblica, abbracciano una stele in corten dedicata alle vittime del Covid-19 e dove l’alzabandiera diventa simbolo dell’unione della comunità.

La targa sulla stele recita le seguenti parole: "A tutte le vittime del Covid-19 - In memoria di quanti non sono sopravvissuti alla ferocia di un virus che ha attaccato i nostri corpi e i nostri animi mettendo a nudo le fragilità del nostro tempo", a ricordare ciò che il virus ha rappresentato, dalla sofferenza di chi se ne è andato a quella di chi è sopravvissuto privato di molti affetti.

Il programma della celebrazione ha visto inoltre la presentazione del libro realizzato dall’amministrazione comunale attraverso il lavoro della Biblioteca Comunale 'A. Puccini', dal titolo 'Le nostre parole al tempo del Coronavirus', un insieme di testi, lettere, messaggi, ricordi e poesie relativi ai mesi trascorsi in quarantena dai cittadini e dalle cittadine santacrocesi che hanno scelto di affidare alla scrittura le proprie emozioni e di restituire poi, le stesse, alla collettività. Un testo che raccoglie sia scritti personali sia produzioni di gruppi culturali che anche nei momenti di isolamento hanno continuato a lavorare insieme, scoprendo nuove modalità di interazione.

Nell’occasione, all’interno dei locali del Palazzetto dello Sport 'Palaparenti', è stata allestita una mostra temporanea con una selezione dei lavori di Alessandro Squilloni e di Manuele Vestri. Si tratta di fotografie e fotomontaggi che rappresentano una Santa Croce sull’Arno inedita ai tempi della quarantena, foto che sono state protagoniste nel 2022 di due mostre allestite a Villa Pacchiani: '2020 Santa Croce sull'Arno. Frammenti di una città cosmopolita', quella di Alessandro Squilloni e 'Santa Croce Dream. Sogno ad Occhi Aperti' la mostra di Manuele Vestri. Gli allestimenti resteranno al Palazzetto anche nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Croce: un memoriale per celebrare la Giornata nazionale per le vittime del Covid-19

PisaToday è in caricamento