rotate-mobile
Cronaca

Le scuole pisane in piazza per la 'Giornata della Solidarietà' 2022

Ritorno in presenza per l'appuntamento dopo lo stop dovuto alla pandemia

E' tornata di nuovo in presenza dopo due anni di pandemia la Gionata della Solidarietà. Alle ore 12 come consuetudine si è svolta cerimonia di chiusura della mattinata in Piazza XX Settembre, per assistere, alla presenza delle Autorità cittadine e dei rappresentanti dell'Associazione Nicola Ciardelli Onlus, all'aviolancio in Ponte di Mezzo a cura della Sezione di paracadutismo sportivo dell’Esercito. La Giornata della Solidarietà 2022 si concluderà, grazie alla sinergia e alla comunione di intenti con l'Università di Pisa, in particolare con il Cidic e il suo Direttore, Saulle Panizza, responsabile scientifico del Progetto, con il concerto di Primavera dell’Orchestra di Unipi, diretta dal Maestro Manfred Giampietro, alle ore 21, presso il Teatro Verdi.

"Gli alunni delle scuole pisane che assistono al lancio dei paracadutisti su Ponte di Mezzo - dichiara il sindaco di Pisa, Michele Conti - è una delle immagini più significative dell’edizione 2022 della 'Giornata della Solidarietà', nel ricordo del capitano Nicola Ciardelli che perse la vita a Nassirya durante una missione di pace. E in questi tempi bui, con la guerra alle porte dell’Europa, da Pisa rilanciamo tutti insieme un messaggio di pace e solidarietà con un pensiero rivolto alle generazioni future. Ringrazio Federica Ciardelli che, con la sua grande costanza e passione, ha ideato la giornata, facendolo diventare un appuntamento istituzionale a tutti gli effetti, e l’Ufficio Scolastico Ragionale di Pisa che ha collaborato con il Comune all’evento: la grande partecipazione di oggi, dimostra ancora una volta l’attaccamento della città a questa manifestazione".

Il tema scelto per la Giornata è stato: 'La Costituzione come fondamento di una partecipazione consapevole e punto di partenza per il perseguimento degli obiettivi comuni di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030'. Lo scopo è sensibilizzare alla costruzione di un futuro più sostenibile, inclusivo, pacifico e solidale. Sono circa 140 le classi che hanno partecipato ai percorsi in presenza e 50 che hanno scelto i percorsi a distanza. Partecipazione estesa ai Comuni di San Giuliano, Palaia, Vicopisano, Bientina, Cascina e Pontedera, e alla Provincia di Lucca.  

L’evento, promosso dall’Associazione Nicola Ciardelli Onlus in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’Ufficio Scolastico Regionale ambito territoriale di Pisa, ha visto il succedersi, a partire dal primo aprile, di numerosi incontri in collegamento da remoto, che hanno tracciato il percorso che ha portato ad oggi, mercoledì 27 aprile, allo svolgimento della Giornata in presenza. Una tradizione che gli ultimi due anni di pandemia era stata interrotta, imponendo una rimodulazione del consueto format dell’evento, al quale l’Associazione aveva comunque dato continuità attraverso una formulazione a distanza, e che, per il 2022, è tornato ad esprimersi attraverso un format misto, arricchito di eventi in collegamento da remoto, eventi in modalità blended ed eventi in presenza ai quali hanno potuto partecipare tutte le scuole, di ogni ordine e grado.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le scuole pisane in piazza per la 'Giornata della Solidarietà' 2022

PisaToday è in caricamento