Giornata della Solidarietà in memoria del Maggiore Ciardelli

Cerimonia in forma ridotta su Ponte di Mezzo per l'appuntamento dedicato al militare scomparso a Nassiriya

La Giornata della Solidarietà 2020, che quest’anno si è sviluppata nel corso di tutto il mese di aprile, è giunta al suo epilogo oggi, lunedì 27 aprile. Alle 10.30 si è svolta la cerimonia dell’alzabandiera su Ponte di Mezzo, luogo simbolo della Giornata della Solidarietà per aver rappresentato nel corso degli anni il punto d’incontro di tutti i percorsi svolti dagli oltre 5mila studenti che anche quest’anno avevano aderito, con i propri insegnanti, all’ampia offerta proposta dall’Associazione. Un appuntamento ormai fisso per la città, che ricorda così Nicola Ciardelli, il Maggiore del 185° Reggimento della Brigata Folgore caduto a Nassiriya il 27 aprile 2006.

Alla cerimonia, che si è tenuta in forma ufficiale ma non pubblica per garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale, hanno partecipato il sindaco Michele Conti, l’assessore alle politiche socio scolastiche del Comune di Pisa Sandra Munno, la presidente dell’associazione 'Nicola Ciardelli onlus' Federica Ciardelli, il Comandante del Centro di Addestramento di Pisa Col. Alessandro Borghesi, il Col. Carmine Vizzuso, che era Comandante del Reggimento di Nicola Ciardelli, e il provveditore dell’Ufficio scolastico regionale, Giacomo Tizzanini. La bandiera dell’associazione Nicola Ciardelli è stata issata al pennone di Ponte di Mezzo ed ha sventolato per l’intera Giornata.

Tanti i messaggi social che hanno aderito, nelle modalità a cui ha obbligato il Covid-19. Una situazione che "che ha mostrato la determinazione di tutti e delle scuole in primis, nel vincere due sfide - ha detto Federica Ciardelli - la sfida della distanza, riuscendo a produrre comunque, insieme, elaborati meravigliosi pur rimanendo ciascuno presso la propria abitazione, segno che se si persegue un obiettivo comune è possibile incontrarsi pur rimanendo fisicamente distanti; e la sfida della tecnologia e dell’utilizzo di strumenti digitali del tutto nuovi. Una Giornata, quindi, quella di quest’anno, che non rappresenta assolutamente una deminutio rispetto alle pregresse edizioni, ma, anzi, un arricchimento reciproco, che ha portato gli studenti e tutta la città ad esprimere i tanti valori di cui la Giornata è portatrice, nella piena condivisione, attraverso la diffusione e lo scambio delle immagini".

"Rivolgo a nome di tutta l’amministrazione - ha dichiarato il sindaco Michele Conti - un ringraziamento a Federica Ciardelli, vera anima della Giornata della Solidarietà, per essere riuscita a promuovere l’iniziativa anche in questo momento di distanziamento sociale che stiamo vivendo. Ringrazio anche l’Ufficio scolastico regionale, così come a tutte le istituzioni e le associazioni coinvolte, per la collaborazione dimostrata, ma soprattutto per l’entusiasmo che hanno profuso, vincendo una sfida incredibile contro il Coronavirus e contro la paralisi creata dall’emergenza sanitaria".

"Un forte e sentito ringraziamento - ha aggiunto l’assessore alle politiche scolastiche Sandra Munno - va a tutti gli insegnanti che in questo momento di grande difficoltà hanno saputo motivare i propri studenti e tramutare una sventura in una nuova avventura, propizia e foriera di un nuovo modo di trasmettere le competenze, e in questa occasione sono stati presenti e partecipi. Infine, colgo l’occasione per dire un grazie infinito a tutti i ragazzi e studenti per il grande esempio del senso di responsabilità che ci avete dato in questi mesi, rispettando regole che vi hanno privato non solo della libertà, ma della spensieratezza, diritto inalienabile della gioventù, ed un grazie particolare va a chi ha partecipato e parteciperà con i propri lavori al concorso che quest’anno più che mai ci vede tutti più consapevoli di quanto conti e cosa significhi la solidarietà".

Nella giornata di lunedì 27 aprile, ognuno ha condiviso sui propri canali social l’hashtag #iopartecipoallagiornatadellasolidarieta, immagini, video e manifestazioni di affetto e vicinanza. In ricordo del Maggiore pisano, l’associazione ha promosso una raccolta fondi, anch’essa attraverso i canali virtuali, a favore dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, per la gestione dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19. Ognuno potrà quindi contribuire, attraverso Facebook, ad un’iniziativa che ancora una volta esprime senso civico e Solidarietà in un momento di estremo bisogno, a tutela dei più deboli. Si ricorda, infine, che il termine per la partecipazione al concorso bandito per le scuole di ogni ordine e grado in occasione della giornata della Solidarietà è lunedì 18 maggio 2020. Fino ad allora tutti i lavori realizzati potranno pervenire alla Giuria presieduta dalla Prof. Paola Pisani Paganelli all’indirizzo di posta elettronica dedicato: concorso@nicolaciardellionlus.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento