Cronaca Le Piagge / Viale delle Piagge

Giornata per le vittime del terrorismo e delle stragi: a Pisa il ricordo di Moro e Impastato

Alla cerimonia hanno partecipato alcuni rappresentanti delle istituzioni e i ragazzi della scuola media 'G.Galilei'

Gli studenti e le studentesse delle classi terze (A-B-C-D) della scuola media 'G.Galilei' con i loro pensieri e le loro riflessioni sul terrorismo di fronte al monumento 'Pensieri e Presenze di Pace' di Dolfo sul Viale delle Piagge. Un tributo ed una corona di alloro ieri nella Giornata della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi istituita per legge nel maggio del 2007 in considerazione del fatto che il 9 maggio 1978 furono uccisi Peppino Impastato e Aldo Moro.

Una cerimonia semplice ma carica di significato alla quale erano presenti, oltre ai ragazzi e alle ragazze, l’assessore Marilù Chiofalo, il presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto, il presidente del CTP 5 Alfredo Solarino e il capogabinetto della Prefettura Roberta Monni.

“Aldo Moro - ha detto l’assessore Chiofalo durante la cerimonia - rappresenta il tipo di statista di cui in questo momento il Paese avrebbe bisogno, che sa scrivere nella pratica politica i più alti valori di umanesimo e spirito di pace. Una persona che unisce gestendo i conflitti e sa innovare oltre gli schemi ideologici e gli schieramenti. Un tale modo di fare politica e rappresentare le istituzioni è risorsa preziosa e rara per un Paese che ancora oggi ha sete di questa testimonianza per garantire l’efficacia dei processi democratici e di impegno civile come unica via possibile per il raggiungimento degli obiettivi della nostra Costituzione e alla pratica dei suoi valori che è alla base del funzionamento dello Stato e della sicurezza delle cittadine e dei cittadini per l’accesso al sistema dei diritti e dei doveri".

"Un uomo così - ha concluso Chiofalo - ha rappresentato un pericolo per chi invece usa la strategia del terrore come metodo di esercizio del potere. Un’idea questa praticata su altra scala dal terrorismo internazionale, come ci hanno ricordato i ragazzi e le ragazze dell’Istituto 'Galilei' nei loro interventi, e che accomuna la storia di Aldo Moro a quella di Peppino Impastato assassinato quello stesso 9 maggio 1978 dalla mafia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata per le vittime del terrorismo e delle stragi: a Pisa il ricordo di Moro e Impastato

PisaToday è in caricamento