Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Vittorio Emanuele II

Piazza Vittorio Emanuele: tornano le giornate dedicate alla Protezione Civile

L'edizione 2014, in programma dal 25 al 27 settembre, sarà caratterizzata dalla presenza di un convegno sulla Costa Concordia, che tratterà l’esperienza maturata dal sistema di Protezione Civile nel corso delle operazioni di recupero e allontanamento del relitto della nave

La decima edizione delle Giornate di Protezione Civile torna in Piazza Vittorio Emanuele II con la consueta esposizione di mezzi e attrezzature aperta alla città, ai giovani, alle scuole. Le emergenze ambientali, la fragilità idrogeologica del paese, le urgenze legate al terrorismo, agli incendi, agli incidenti aerei, agli allagamenti, ai grandi eventi che coinvolgono migliaia di persone, hanno reso indispensabile un’organizzazione complessa capace di fornire risposte immediate che certo non si possono improvvisare. "Ed è proprio su questo che a Pisa si è investito molto in questi ultimi dieci anni - ha dichiarato il vicesindaco Paolo Ghezzi -  sulla prevenzione e sulla costruzione di un sistema efficiente e, per quanto possibile, capace di operare in emergenza con tempi certi ed adeguata preparazione. Un sistema articolato costituito da Istituzioni, Enti e Volontariato che da ben dieci anni trova un suo elemento di riferimento anche nella struttura comunale di Protezione Civile”. Da giovedì 25 a sabato 27, dalle ore 9 alle 18 (sabato alle 13) in Piazza Vittorio Emanuele funzioneranno un percorso interattivo della Protezione Civile, una visita alla mostra e attività dimostrative

Questa edizione è inoltre valorizzata dallo svolgimento di un convegno 'Costa Concordia: modalità di intervento integrato di protezione civile nelle operazioni complesse di rimozione', che tratta, da diversi punti di vista, l’esperienza maturata dal Sistema di Protezione Civile nel corso delle operazioni di recupero e allontanamento del relitto della nave Concordia. Il convegno si svolgerà venerdì 26 settembre alle ore 16.00 presso l’auditorium della Camera di Commercio in Piazza Vittorio Emanuele IIl. Interverranno alcuni tra i principali protagonisti delle diverse fasi di intervento che hanno consentito la rimozione del relitto, tra cui Fabrizio Curcio del Dipartimento della Protezione Civile, Stefano Tortora, consulente del commissario delegato per la gestione dell’emergenza della Costa Concordia, Maria Sargentini, presidente dell’Osservatorio dell’Isola del Giglio e Franco Porcellacchia, capo progetto tecnico di Costa Crociere. La manifestazione si chiuderà con la cerimonia di sabato 27 settembre quando il sindaco Filippeschi darà lettura della relazione annuale sull’attività della protezione  civile comunale e verranno consegnati i Premi della Protezione Civile.

Il Premio Annuale della Protezione Civile ha la finalità di promuovere, sviluppare e coltivare la crescita dell’impegno nell’ambito della Protezione Civile premiando due persone, una da individuare tra gli addetti ai lavori (Premio Semeraro, intitolato dal 2009 in ricordo del Generale della Guardia di Finanza Paolo Semeraro) e l’altra tra i cittadini (Premio Verdigi, in ricordo del giovane Domenico Marco Verdigi) che, per l’impegno sociale o la solidarietà nel loro agire, abbiano saputo rappresentare a pieno i valori propri della protezione civile. Un terzo premio di livello internazionale viene attribuito ogni anno ad una personalità che si è distinta per capacità organizzative, competenza, preparazione, intuizione o capacità di intervento. Il Premio Internazionale è stato intitolato a Kinzica de’ Sismondi, giovane nobile pisana che secondo la leggenda salvò la città dall’invasione dei saraceni di Muj?hid al-?mir? mettendo in allarme, prima fra tutti, l’intera città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio Emanuele: tornano le giornate dedicate alla Protezione Civile

PisaToday è in caricamento