Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Crespina

Cenaia, quando lo schermo ha le ruote: arriva il cinema itinerante

Il GipsyMovies è una struttura che prevede schermo, proiettore e posti a sedere: porterà il cinema nei paesi dove non c'è. "In 2 minuti siamo in grado di arredare una piazza con 99 posti a sedere" dice l'ideatore

Il GipsyMovies

Anche la piccola frazione di Cenaia, nel comune di Crespina, avrà il suo cinema all'aperto, almeno fino a domenica. Stasera infatti sbarcherà nella cittadina il GipsyMovies, ovvero un camion che viaggia con uno schermo di oltre 6 metri di lunghezza, il proiettore e le sedie.

L'idea è della casa produttrice "Flying Dutchman" di Stefano Minoli, con l'apporto di Paolo Bernardini e del padre Lorenzo Minoli, produttore e vincitore di un "Prime Time Emmy".

"In 20 minuti siamo in grado di arredare una piazza con 99 posti a sedere e di prepararla alla visione di un film - spiegano i Minoli - il camion è un mezzo piccolo e agile. Per guidarlo basta una patente B e nasce per portare lo spettacolo dove questo manca da lungo tempo. Ci proponiamo così di arricchire la distribuzione e di venire incontro a tanti comuni che ora sono penalizzati". Non a caso il logo dell'iniziativa è 'Il cinema dove il cinema non c'e".

E dopo l'estate il camion spera di continuare il tour anche altrove. "Dall'autunno siamo disponibili ad accogliere le richieste che ci verranno anche da altre parti dell'Italia - ha aggiunto Lorenzo Minoli - in modo particolare vorrei portare molto presto il GypsyMovies a L'Aquila e nei paesini della provincia colpiti dal terremoto".


Dopo la tappa di Cenaia, il cinema itinerante sarà a Punta Ala, poi ad ottobre accoglierà le richieste di chi vorrà portare il cinema, là dove questo è assente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cenaia, quando lo schermo ha le ruote: arriva il cinema itinerante

PisaToday è in caricamento