Cronaca Centro Storico

Giretto d'Italia: Pisa tra le città più virtuose della mobilità sostenibile

Pisa al 5° posto tra le 24 città che concorrevano al Giretto d'Italia, il campionato della ciclabilità sostenibile. La gara si è svolta tra giovedì e domenica, conteggiando le bici che passavano attraverso le postazioni

L’Italia della mobilità sostenibile è stata ben rappresentata dalle città di Venezia, Trento e Schio, dove almeno 3 persone su 10 usano la bicicletta per andare a scuola o al lavoro. Le 3 città si sono aggiudicate la maglietta rosa del 2° Giretto d’Italia, il Campionato Nazionale della Ciclabilità Urbana, organizzato dai Comuni, Legambiente, Fiab e Cittainbici. La sfida si è svolta la mattina di un normale giorno lavorativo, monitorando quanti mezzi a pedali e quante automobili hanno varcato i checkpoint allestiti in vari punti delle città.

Il conteggio ha permesso di assegnare il ruolo di leader delle 3 diverse categorie: città grandi, medie e piccole, al centro urbano con la percentuale più alta di utilizzo della bicicletta rispetto al mezzo a motore. Attraverso le postazioni delle 24 città in sfida, sono passati circa 30 mila ciclisti. A Trento, Ferrara, Schio, Pesaro, Grosseto e Pordenone le due ruote sono state addirittura più numerose dei mezzi a motore.

“Il grandissimo successo di questa seconda edizione del Giretto - hanno sottolineato da Legambiente, Fiab e Cittainbici - dimostra che nelle città dove si investe sulla ciclabilità, limitando l’abuso dell’auto, è possibile ottenere risultati straordinari. Un segnale importante per gli amministratori che hanno il compito di ridisegnare la mobilità urbana e che possono liberare le nostre città da ingorghi e inquinamento. È evidente - concludono le associazioni - che le medie e piccole città si prestano molto di più alle operazioni di limitazione del traffico ma la volontà politica di chi amministra è determinante. A Roma ad esempio i provvedimenti in favore della ciclabilità sono ancora insufficienti”.

La maglietta rosa delle città piccole è stata conquistata da Schio, con il 73,5% degli spostamenti in bicicletta, superando anche gli eccellenti risultati di Pesaro, Grosseto, Pordenone, Pisa, Lodi, Udine e Carpi. Il monitoraggio del Giretto ha un valore simbolico e ha delle valutazioni complesse, dovute alla diversità dei termini urbanistici, alla densità abitativa e alle dinamiche di traffico. Alle piccole città è stata data la possibilità di scegliere se installare 2 o 3 postazioni, anche se le percentuali sono state calcolate sui risultati dei due migliori checkpoint. In questo caso Schio ha mantenuto la maglietta rosa, ma i numeri assoluti hanno sottolineato le ottime performance di Pisa e Udine.

In occasione del Giretto, molte amministrazioni locali hanno cercato di convincere anche gli abitanti solitamente motorizzati ad utilizzare la bicicletta per andare a scuola o al lavoro, offrendo colazioni, gadget e altri premi a chi passava per i check point. La premiazione delle città vincitrici del Giretto d’Italia si terrà a Ferrara il 25 maggio, all’interno della 'Borsa del Turismo delle 100 città d’Arte d’Italia'. Ai sindaci della 3 città regine andrà in premio una bicicletta in alluminio, interamente riciclata messa a disposizione da Sorgenia.

Per quanto riguarda Pisa, il conteggio è stato fatto dai volontari di FIAB e Legambiente la mattina dell'11 maggio. Dalle 7.30 alle 9.30, si sono contati uno ad uno i passaggi di bici, auto e moto nelle due postazioni allestite in Piazza Vittorio e Ponte di Mezzo dove si sono riscontrati i dati più interessanti: su 1.390 passaggi registrati, i mezzi a pedale erano ben 908, circa il 65%. Così le biciclette hanno superato i mezzi a motore, che sono stati  482, tra auto e moto.

Pisa, con il 47% degli spostamenti in bici conteggiati, ha migliorato il risultato dell’anno scorso, aggiudicandosi il 5° posto nel girone delle città medie. I 1.288 passaggi hanno ottenuto la Piazza d’onore nella classifica speciale, stilata in base al numero assoluto di bici passate dai due checkpoint.

Classifica finale: percentuale degli spostamenti in bici sul totale dei passaggi

 Grandi città (oltre 250 mila abitanti)

 Città medie (oltre 100 mila abitanti)

 Città piccole (fino a 100 mila abitanti)

 Città                % ciclabilità

 Città               % ciclabilità

 Città                % ciclabilità

 Venezia

 44,3

 Trento

55,7

 Schio                    

73,5

 Torino

 29,6

 Ferrara

51,1

 Pesaro

63,3

 Firenze

 17,2

 Reggio Emilia

40,7

 Grosseto

59,7

 Bologna

 14,8

 Vicenza

40,5

 Pordenone

53,6

 Milano

 14,4

 Padova

38,8

 Pisa

47,1

 Genova

 4,2

 Modena

32,1

 Lodi

45,2

 Bari

 Np

 Ravenna

23,1

 Udine

43,8

 Roma

 3,8

 Brescia

5,7

  Carpi

37,8

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giretto d'Italia: Pisa tra le città più virtuose della mobilità sostenibile

PisaToday è in caricamento