rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Giugno Pisano: ecco la verità!

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

E' vero che i dipendenti comunali hanno boicottato la luminara e le manifestazioni storiche del 2014?

Falso
I dipendenti comunali, dopo il primo incontro avuto con il Sindaco nel maggio 2013, lo hanno nuovamente incontrato due mesi (insieme all'Assessore Eligi, al Dirigente alle Manifestazioni Storiche e al Dirigente del Personale) presentando un documento contenente suggerimenti e proposte per migliorare e potenziare le manifestazioni storiche nel corso dell'anno; proposte scaturite dall'esperienza acquisita nel corso degli anni durante l'allestimento di queste manifestazioni. Il Sindaco, l'assessore Eligi e il dirigente Aiello non hanno mai dato risposta. Lo stesso documento è stato fornito alcune settimane fa ai Capigruppo Consiliari durante una riunione richiesta dai dipendenti affinchè anche il Consiglio Comunale fosse al corrente dei fatti..

E' responsabilità dei dipendenti la esternalizzazione delle attività del Giugno?

Falso, il personale operante nel Giugno Pisano aveva chiesto di coinvolgere ancora più persone nelle manifestazioni storiche e i dipendenti comunali avevano dato piena disponibilità a formare personale interno e se possibile anche esterno (con contratti a tempo determinato). I dipendenti non si sono rifiutati di mettere a disposizione le loro conoscenze, sono dipendenti pubblici che hanno chiesto all'Amministrazione di farsi carico della gestione diretta dei servizi ma la risposta è stata negativa. La direz.14 ha preparato i bandi per esternalizzare i servizi salvo poi chiedere ai dipendenti di mettersi a disposizione, quindi dove sta la ratio di questo comportamento?

E' vero che i dipendenti comunali non vogliono esternalizzare i servizi per fini esclusivamente egoistici?

Falso, i dipendenti devono ancora riscuotere il Giugno pisano 2013. Hanno lavorato le domeniche senza sapere che una circolare dell'Ufficio personale prevedeva il recupero delle prime sei ore lavorate domenicalmente, circolare che la direzione 14 non ha esplicitata al suo personale per "costringerlo" a lavorare di domenica per la realizzazione degli eventi che, in caso di rifiuto a lavorare quasi gratis per le prime 6 ore, difficilmente sarebbero stati realizzati Il Sindaco, nella riunione del marzo scorso aveva chiesto al dirigente Aiello di quantificare la somma per un eventuale pagamento di queste ore ma dopo due mesi non si è visto nessun risultato. Per pronto riferimento di chi legge conviene ricordare che i dipendenti del Comune in questi anni hanno lavorato alle Manifestazioni per una paga oraria netta oscillante intorno agli 08,00 € sia che fosse orario diurno o festivo o festivo e notturno. Quale Ditta lavora per questa paga?


E' vero che la direzione 14 e l'assessore Eligi hanno rilanciato le manifestazioni storiche?

Falso, basti vedere che a fine maggio non c'è un euro per la manutenzione di vestiti ed armature del gioco del ponte, si è esternalizzato il servizio dei palchi e delle tribune senza destinare un budget alla manutenzione, alla messa in regola di impianti, basta ricordare che da 3 anni è disattivata la officina del Gioco del ponte. E' in questo modo che si cercano i riconoscimenti dell'Unesco?


La gestione diretta è meno conveniente di quella esternalizzata?

Falso, conti alla mano in questi anni il montaggio delle tribune, dei palchi e la gestione delle manifestazioni storiche con personale comunale ha fatto risparmiare tanti soldi. Quei soldi che, come scritto sui quotidiani locali oggi 28/05/2014, il Comune cerca di trovare aumentando le imposte locali per finanziare tra le altre cose il Giugno Pisano. Oggi si va alla gestione esterna dopo avere deciso l'ennesima variazione di bilancio per dare in affidamento diretto la gestione della Luminara; l'ennesima trattativa privata dopo che la gara pubblica è andata deserta. Per quale ragione non ci sono soldi per la manutenzione dei camions (tanto per fare un esempio uno di questi ha le sponde che cadono) e poi si dà l'assenso alle variazioni di bilancio? Qualcuno dovrebbe spiegarlo non solo a noi, ma ai cittadini e alla Corte dei Conti .
Si sono dette molte falsità sulle manifestazioni storiche, i dipendenti comunali hanno deciso di non partecipare alla ennesima farsa dei bandi per reclutare personale interno, bandi che non tengono conto dei profili professionali e delle conoscenze acquisite ma danno una discrezionalità eccessiva ad un dirigente che, dallo sport alle manifestazioni storiche, dalla manutenzione degli impianti alla gestione dei supporti logisitici si è guadagnato multe salate dalla ASL e contestazioni da parte di sindacati, magistrature del gioco e società sportive. Invece di ascoltare chi realmente lavora alle Manifestazioni Storiche, toccando con mano tutte le difficoltà di queste e risolvendo i problemi in prima persona, il Sindaco preferisce chiudere gli occhi, continuare con il solito metodo che si può definire di "gestione dell'emergenza" e che noi dipendenti ci siamo stancati di supportare. In questo modo l'Amministrazione mette a rischio la qualità della Luminara 2014.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giugno Pisano: ecco la verità!

PisaToday è in caricamento