Cronaca

Gravidanza a rischio: nuove regole per l'astensione anticipata dal lavoro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’ASL 5 informa che in conseguenza della nuova normativa sulla semplificazione amministrativa,  le donne in gravidanza a rischio ostetrico, dal 14 maggio prossimo, dovranno presentare la domanda di astensione anticipata  dal lavoro agli uffici della ASL e non più alla Direzione Territoriale del Lavoro.

Alla domanda, (il modulo di richiesta è scaricabile sul sito della ASL all’indirizzo www.usl5.toscana.it ) dovrà essere allegato il certificato in originale del ginecologo (preferibilmente di una struttura pubblica) che attesti il rischio della gravidanza e vi sia la richiesta dell’astensione anticipata dal lavoro e la copia del documento di identità.

La domanda potrà essere presentata dall'interessata o da persona delegata. In caso di delega l'incaricato dovrà portare, oltre al proprio documento di riconoscimento, anche la copia del documento di riconoscimento della lavoratrice che lo ha delegato.

Qualora il certificato del ginecologo non sia stato rilasciato da un struttura pubblica  la ASL potrà richiedere la visita di controllo presso un ginecologo di una struttura pubblica.

La domanda dovrà essere consegnata in una della seguenti sedi  dalle 8.00 alle 12.00 dal lunedì al venerdì presso: l’ufficio protocollo del dipartimento di prevenzione presso la Galleria GB Gerace, 14 Pisa ; presso gli uffici del dipartimento di prevenzione in via  Fleming 2/A a Pontedera e presso lo sportello unico prevenzione in Borgo San Lazzero a Volterra. In alternativa la domanda può essere spedita con raccomandata A/R alla direzione UO Supporto Amministrativo Dipartimento di Prevenzione Galleria Gerace 14 , 56124 Pisa.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravidanza a rischio: nuove regole per l'astensione anticipata dal lavoro

PisaToday è in caricamento