Martedì, 28 Settembre 2021

Green Pass al museo: ecco come sta andando a Pisa

Alcuni musei cittadini raccontano i primi giorni con l'obbligo di Green Pass

È ormai passata una settimana da quel venerdì 6 agosto in cui è scattato l'obbligo di Green Pass per poter entrare all'interno di musei e mostre. E a qualche giorno di distanza i musei di Pisa raccontano come stanno andando i controlli legati alla certificazioni verdi, tra l'organizzazione delle verifiche 'green' e l'atteggiamento delle persone. A Palazzo Blu, dove stanno continuando tutte le mostre in programma, non sono stati registrati problemi di alcun tipo. "La situazione sta andando avanti senza problemi", afferma Cosimo Bracci Torsi. "Finora le misure di sicurezza sono state accolte con grande tranquillità. Moltissimi si presentano poi con il Green Pass e la carta d'identità già in mano". E l'augurio è che "con queste misure si possa continuare con più tranquillità anche con le mostre previste a partire dal prossimo autunno".

I controlli del certificato verde sono stati inseriti all'interno della normale routine anche all'Opera della Primaziale Pisana, che si occupa dell'intero complesso monumentale di Piazza dei Miracoli. "Oltre ai controlli e alle informazioni fornite in biglietteria", spiega Claudio Benvenuti, responsabile del personale dell'Opa, "all'ingresso di ogni monumento, prima di tutto avviene la verifica del certificato verde. Un servizio apprezzato in primis dai turisti, ma anche dal nostro personale perché dà tranquillità". E infatti "i visitatori si sono da subito dimostrati molto collaborativi con tutto lo staff" anche al Museo delle Navi Antiche di Pisa, come racconta l'operatore museale e archeologo Andrea Incorvaia. "Ora - continua - attenderemo di capire come proseguirà la questione dei flussi con l'andare avanti del mese di agosto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Green Pass al museo: ecco come sta andando a Pisa

PisaToday è in caricamento