Cronaca Centro Storico / Piazza Martiri della Libertà

Scuola Superiore Sant'Anna: il guanto robotico arriva nelle cliniche

E' stata completata la versione 'portatile' dell'esoscheletro HX, sviluppato dall'Istituto di BioRobotica per restituire il controllo motorio delle mani alle persone che hanno problemi ad usarle a causa di danni neurologici, ictus o lesioni spinali

I guanti robotici sono pronti per essere usati in clinica. E' stata infatti completata la versione 'portatile' dell'esoscheletro HX sviluppato dall'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, ideato per restituire il controllo motorio delle mani alle persone che hanno problemi ad usarle a causa di danni neurologici da ictus o lesioni spinali.

L'esoscheletro HX nella sua nuova versione viene presentato ufficialmente da oggi, in occasione della fiera internazionale delle tecnologie per l'innovazione Mecspe a Parma, fino al 28 marzo. Riducendone l'ingombro e alimentandolo a batterie, è stato possibile implementare l'esoscheletro su carrozzella. I test 'in strada' sono stati effettuati con successo da una clinica di riabilitazione a Barcellona.

Al momento l'esoscheletro viene comandato attraverso una pulsantiera, ma a breve, affermano i ricercatori, il controllo sarà attuato attraverso delle cuffie capaci di leggere direttamente i segnali elettroencefalografici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Superiore Sant'Anna: il guanto robotico arriva nelle cliniche

PisaToday è in caricamento