Cronaca

Inciviltà e degrado: a Pisa arrivano le Guardie ambientali volontarie

Contro il degrado scendono in campo le Guardie ambientali volontarie, ovvero otto cittadini adeguatamente formati e impegnati in un lavoro di sensibilizzazione nei quartieri

Otto cittadini saranno le nuove guardie volontarie, adeguatamente formate in un lavoro di sensibilizzazione nei quartieri. Inoltre potranno fare contravvenzioni a chi commetterà infrazioni ambientali. Alle guardie volontarie saranno affiancati anche quattro dipendenti del Comune.

L'amministrazione ha già in programma di avviare altri percorsi formativi di 63 ore ciascuno riconosciuti dalla Prefettura, al termine dei quali viene rilasciato una sorta di patentino che consente di svolgere questa attività. "Vogliamo combattere il degrado - ha spiegato l'assessore all'Ambiente Federico Eligi - ma soprattutto l'inciviltà urbana di chi abbandona di tutto fuori dai cassonetti infischiandosene dei servizi che invece la città offre gratuitamente da anni".

Il nemico è rappresentato da rifiuti ingombranti, materassi, Tv, computer, wc abbandonati sulle strade ma anche scritte sui muri, lanci dei sacchi d'immondizia dalle auto provenienti dai comuni limitrofi dove è in vigore la raccolta porta a porta dei rifiuti, affissioni abusive, escrementi dei cani lasciati per strada, cicche di sigarette e cartacce a terra.

"Il Comune farà la sua parte - ha sottolineato il sindaco Marco Filippeschi - ma la lotta al degrado e all'inciviltà urbana, non può avere successo senza l'aiuto dei cittadini consapevoli. Bisogna smetterla di girare la testa dall'altra parte solo per il quieto vivere: è ora di scendere in campo con atteggiamenti decisi nell'interesse di tutti". Le Guardie volontarie da lunedì saranno operative per le prossime 5 settimane in 29 siti cittadini che spaziano dal centro, al litorale, alle periferie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inciviltà e degrado: a Pisa arrivano le Guardie ambientali volontarie

PisaToday è in caricamento