Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Aeroporti, il governatore Rossi: "Pisa e Firenze in un'unica holding"

Nuovo capitolo sulla vicenda di integrazione dei due scali toscani, mentre intanto Enrico Rossi interviene anche sulla questione del declassamento: "E' un fuoco fatuo del ministro Passera. E passerà..."

Pisa e Firenze unite. Non è un nuovo colpo di scena nella vicenda delle Province, ma l'annuncio dato dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi per quanto riguarda il futuro dei due aeroporti toscani. Il "Galilei" e il "Vespucci" dunque saranno riuniti in un'unica holding e, dopo le elezioni politiche, sarà portato in giunta un atto di programmazione per l'intera Piana fiorentina e lo scalo di Peretola. Questa la risposta del governatore alle domande dei giornalisti, a margine di una seduta del consiglio regionale della Toscana, a seguito delle polemiche nate ieri dopo che è stato deciso di rinviare a dopo le elezioni la discussione sulla variante al Pit. Secondo il governatore "dopo 20 anni di cui si è discusso di questi temi, il presidente Rossi ha pronto l'atto. Per di più Rossi ha messo insieme in un'unica holding i due aeroporti cosa che un anno e mezzo fa sembrava impossibile".


Inoltre Rossi è entrato anche nel merito della questione del declassamento degli aeroporti di Pisa e Firenze, non considerati strategici a livello europeo dal piano del Ministero delle Infrastrutture. "E' un fuoco fatuo del ministro Passera. E passerà... - ha affermato Rossi - ho mandato una lettera al ministro e peraltro lui mi ha dato ragione su Twitter. E' un modo nuovo di comunicare, ma io aspetto i canali istituzionali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti, il governatore Rossi: "Pisa e Firenze in un'unica holding"

PisaToday è in caricamento