rotate-mobile
Cronaca

I 'Progetti del cuore' realizzano un mezzo per i cittadini di Santa Croce sull’Arno

Per la Venerabile Confraternita di Misericordia di Santa Croce sull’Arno disponibile un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Si è tenuta domenica, 31 Ottobre, la cerimonia con tanto di taglio del nastro per la consegna del mezzo di trasporto destinato ai cittadini di Santa Croce sull’Arno. In questa occasione i “Progetti del Cuore”, avviati da qualche tempo anche sul nostro comune, hanno reso disponibile un mezzo di trasporto garantito e gestito in maniera integrale (dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese, come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko), destinato a un utilizzo in ambito sociale. Ne usufruiranno ragazzi, anziani e persone diversamente abili al fine di garantire ai cittadini il servizio di trasporto gratuito per i prossimi anni. A ricevere il mezzo è stata la Venerabile Confraternita di Misericordia di Santa Croce sull’Arno, che da oggi avrà a disposizione un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto dei cittadini in stato di necessità. Da sempre la Misericordia si occupa di aiutare le persone in difficoltà sul territorio, come anziani, diversamente abili o malati che ogni giorno hanno bisogno di assistenza. Il progetto è stato presentato domenica 31 Ottobre presso la sede della Misericordia in Via Ciabattini 4 a Santa Croce sull’Arno. “Noi facciamo servizi di trasporti sociali e sanitari - dice il Governatore della Confraternita di Misericordia, Piero Conservi - quindi un mezzo come quello che ci ha donato ‘Progetti del cuore’ è qualcosa di molto efficiente e utile, ne servirebbero addirittura altri per soddisfare le richieste di persone che purtroppo si trovano in una condizione di bisogno. Occupandoci solitamente di trasporti sociali e sanitari, portiamo persone in ospedale e nelle cliniche private. Siamo un’associazione di volontariato che si occupa di persone anziane principalmente, di pazienti seguiti a livello fisico e psicologico in centri diurni. Il nostro impegno copre un po’ tutta la Val d’Arno, facciamo dai 15 ai 20 trasporti al giorno, e grazie a questo mezzo di trasporto attrezzato e dotato di pedana e comfort vari, riusciamo a svolgere meglio il nostro compito, arrecando benefici - dove possibile - a chi ne ha bisogno. Serve ad ampliare il nostro parco macchine, diciamo così. E’ un mezzo di trasporto che mancava, ci sarà di grande aiuto nell’organizzazione del lavoro. I trasporti sanitari vanno a momenti: ci sono giorni in cui c’è bisogno di diversi mezzi. E noi - conclude Conservi - ringraziamo ‘Progetti del cuore’ che si è dimostrata ancora una volta vicina alle nostre esigenze, che sono quelle della popolazione”. All’inaugurazione, per festeggiare l’arrivo del mezzo, erano presenti le famiglie di tutti coloro che possono usufruire del trasporto, assieme ai volontari e al Governatore della Misericordia. A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa nell’ambito dei ‘Progetti del Cuore’. “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Santa Croce sull’Arno: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Ed è stato proprio grazie alla partecipazione delle attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde a una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i componenti più fragili della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 'Progetti del cuore' realizzano un mezzo per i cittadini di Santa Croce sull’Arno

PisaToday è in caricamento